Crf-H1-M-728x90 OK

L’Aida di Verdi, in versione Easy Opera

Stasera, lunedì 13 gennaio, a Fossano nella chiesa del Gonfalone

Easy opera Aida

La grande opera è di scena a Fossano. Questa sera, lunedì 13 gennaio, nella Chiesa del Gonfalone, terza serata operistica del ciclo “Easy Opera - Distillati di Teatro Musicale”, con l’orchestra ed i cantanti diretti dal M° Paolo Fiamingo.
Sarà portata sul palco Aida: l’opera venne eseguita per la prima volta nel 1871, in occasione dell’inaugurazione del Teatro dell’Opera del Cairo e non - come molti credono - per l’apertura del Canale di Suez, avvenuta due anni prima. È un melodramma composto nella piena maturità di Verdi, con l’abbandono dei toni epici, patriottici e corali del Nabucco ed un ripiego su scrittura più intimistica, ricca di un lirismo di stampo europeo, quasi wagneriano, accentuato anche dalla presenza discreta di motivi-cardine, che costituiscono l’ossatura di tutta l’opera wagneriana (salvo qualche concessione alla grandiosità, come nella scena del trionfo).
Nell’Aida è raffigurato al completo il campionario delle emozioni e dei sentimenti umani: i toni marziali e guerrieri, i toni intimi e sofferti, i toni passionali, i tradimenti, le vendette, l’amore, l’odio… tutto ruota attorno alle due protagoniste: Aida, la principessa-schiava etiope simbolo dell’amore, e Amneris, la figlia del Faraone, personificazione della gelosia. Nel mezzo, senza alcuna possibilità di cambiare il tragico epilogo, Radamès, vincitore degli Etiopi ma vittima a sua volta di un destino ineluttabile. Ingresso gratuito.