Crf-H1-M-728x90 OK

Centallo: spunta l’ostacolo Mauriziano per il sovrappasso ferroviario di via Fossano

Non si può costruire su terreno dell’Ordine. L’alternativa è spostare il cavalcavia sull’altro lato. Il Comune non ci sta. Chiavassa scrive all’assessore regionale Gabusi

L'incontro in Municipio con i tecnici Rfi
Centallo: l'incontro in Municipio con i tecnici Rfi

Rfi aveva già presentato il progetto preliminare. E il Consiglio comunale, nel mese di luglio, gli aveva dato il via libera. Ma c’è ancora un ostacolo alla costruzione del sovrappasso ferroviario di via Fossano. I terreni sui quali dovrebbe sorgere sono dell’Ordine Mauriziano e per un vecchio vincolo di inalienabilità non possono essere ceduti a Rfi.

L’alternativa è costruirlo sul lato destro della strada, in direzione Piovani. Ma è una soluzione che presenta molte controindicazioni: per non interferire con le abitazioni, infatti, dovrebbe passare in mezzo a un frutteto allungando il percorso di circa 80-100 metri.

La questione è stata posta sul tavolo dell’incontro di lunedì 13 gennaio in Municipio a cui hanno partecipato tecnici Rfi con il sindaco Chiavassa, il vice Panero, l’assessore Erica Barbero e i consiglieri Luca Bianco (maggioranza) e Livio Ariaudo (minoranza).

“La nostra valutazione - riferisce Antonio Panero - è che si tratti di una soluzione inadatta. E, per questo, il sindaco ha contattato l’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi chiedendogli se esistono margini per rimuovere il vincolo. La risposta dell’assessore è stata positiva. Confidiamo che il via libera arrivi in tempo utile”.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 22 gennaio

Dimar La Fedeltà istituzionale 728x90