Si aggravano le condizioni di mons. Derio

Tutti invitati a pregare per chiedere la guarigione

mons. Derio Olivero, vescovo di Pinerolo
foto da Vita diocesana pinerolese

Purtroppo si sono aggravate le condizioni di mons. Derio Olivero che, dopo aver contratto il coronavirus, da giovedì della scorsa settimana è ricoverato all’ospedale "Agnelli di Pinerolo". A comunicarlo è stato il vicario generale della diocesi di Pinerolo don Gustavo Bertea che, in serata, ha ricevuto un messaggio dallo stesso Derio: "Purtroppo mi intubano per almeno 10 giorni. Fai pregare per me". La ventilazione forzata in terapia intensiva, infatti, non è più sufficiente. "Certo, tutti pregano. Senti la forza delle preghiere e della vicinanza di tutti" è il messaggio che mons. Bertea ha inviato in risposta a Derio.
È grande la preoccupazione a Fossano e nelle diocesi della Granda, dove don Derio (come lo chiamano tutti) è molto conosciuto. Al nostro settimanale giungono ogni giorno richieste sulle sue condizioni di salute.
L'invito, per i tanti amici che gli vogliono bene e lo stimano, è di unirsi nella preghiera perché don Derio trovi forza e sostegno in questa prova terribile e possa guarire.