“Lasciate pulire le strade bianche a noi fuoristradisti”

La proposta di un'associazione del Roero: "In cambio chiediamo soltanto di poter continuare a percorrerle"

Il

Lo stop a tante attività umane imposto dall’«emergenza coronavirus» fa sì che sentieri e strade bianche siano inghiottite dal verde. E se è giusto che la natura si riprenda alcuni spazi come si è detto più volte in queste settimane, non per questo bisogna rinunciare “in toto” alla rete di percorsi che l’uomo ha tracciato nel tempo, a volte attraverso un lavoro di secoli. Quanto ai sentieri, è stato il Cai stesso a segnalare l’esigenza di manutenzione, mentre a farsi avanti per la “sopravvivenza” delle strade bianche – e di tracciati analoghi – sono ora gli appassionati di fuoristrada. O, almeno, una parte di essi: nelle belle terre del Roero in Piemonte, dà la propria disponibilità l’associazione “Roero 4x4 off road”.

Spiega il suo presidente Alessandro Glorioso (nella foto sotto): “Siamo pronti ad impegnarci per pulizia e manutenzione di percorsi, come strade sterrate, che siano già «mappati» e di cui ora non si occupa nessuno o perché gli enti preposti non hanno fondi o a causa del coronavirus. Noi siamo disponibili a collaborare per rendere fruibili questi tracciati: in cambio, chiediamo soltanto di poter continuare a percorrerli”.

Alessandro Glorioso, presidente del "Roero 4x4"

Non è una richiesta “scontata”: nelle regioni dell’Italia settentrionale alcune norme locali ostacolano la pratica del fuoristrada, e peraltro quanti si dedicano ad essa sono spesso considerati “distruttori dell’ambiente”. Non va in questa direzione la proposta del “Roero 4x4”, che si limita a chiedere di poter “salvare” percorsi già esistenti e fruibili anche da escursionisti a piedi o in bicicletta e categorie di lavoratori come agricoltori e boscaioli. “Gli enti che vogliano raccogliere il nostro appello ci contattino all’indirizzo di posta elettronica roero4x4@gmail.com”, aggiunge il presidente Glorioso.

Fondata nel febbraio del 2016, l’associazione conta una trentina di iscritti. Collabora abitualmente con realtà come le Pro loco per organizzare eventi dedicati al 4x4: ne è un esempio il Raduno di Novello nelle Langhe, che si svolge abitualmente nel mese di giugno. È possibile mettersi in contatto con il gruppo anche tramite la pagina Facebook “Roero 4x4 Off-Road”.

La foto più in alto è di M. Rapalino