Nuovo asfalto in frazione Loreto

La Provincia interviene sulla strada 45, su cui ha competenza: la soddisfazione del sindaco Tallone

Lavori sulla provinciale che attraversa Loreto, frazione di Fossano

Nuovo asfalto in frazione Loreto. E, intanto, è ai nastri di partenza un intervento – da tempo atteso – che renderà più sicuro il collegamento con il vicino comune di Villafalletto. Così la Provincia sta lavorando al restyling di due strade nel territorio comunale di Fossano, su cui ha competenza.

“Apprendo con piacere l'ultimarsi dei lavori di bitumatura sulla strada provinciale 45, dal km 5+600 al km 6+400 in località Loreto”, ha commentato il sindaco di Fossano Dario Tallone, che lo scorso 3 marzo si era rivolto alla Provincia stessa per chiedere “interventi urgenti di messa in sicurezza delle strade provinciali del territorio comunale”. Insieme con la s.p. 45 di Loreto e la 184 per Villafalletto, nell’elenco ci sono la 344, 206, 214, 165, 192, 184 e 169.

“Se chi ben comincia è a metà dell’opera – continua il primo cittadino –, non posso che sperare che il rapporto tra la nostra Amministrazione e l’ente provinciale di Cuneo continui in questa direzione; un doveroso ringraziamento va anche a Giorgio Maria Bergesio, consigliere comunale e senatore, che in autunno si era fatto promotore di un incontro tra il Comune e il dirigente del settore Viabilità della Provincia, l’ingegnere Riccardo Enrici che ringrazio per aver accolto le prime delle nostre istanze”.

I lavori sulla provinciale 45 in frazione Loreto sono stati affidati alla ditta “Sicas Asfalti” di Monasterolo di Savigliano. Nel periodo di apertura del cantiere, il passaggio dei veicoli avviene a senso unico alternato, regolato da semaforo o “movieri”.

Per quanto riguarda la strada per Villafalletto, all’inizio dello scorso aprile la Provincia ha annunciato che riuscirà ad intervenire sul collegamento a partire da un primo lotto all’altezza dell’aeroporto “Alpi del mare” di Levaldigi. L’obiettivo è rendere la carreggiata adeguata al traffico attuale: in particolare, scrivono dall’ente, “è urgente il lavoro nel tratto compreso tra Mellea e l’incrocio della frazione di San Vittore, dove la larghezza attuale misura tra 5,50 e 6,50 metri ed è inadatta ad ospitare il traffico di mezzi pesanti che ogni giorno transitano in direzione dell’autostrada Torino-Savona”.