“Niente aiuti ai caseifici che importano il latte dall’estero”

bovini da latte

Dal “Tavolo del latte” riunito in videoconferenza lunedì 18 maggio è emerso che le importazioni di prodotti caseari sono proseguite anche durante l'emergenza coronavirus. "Un quantitativo  pari al 50% della produzione piemontese - dice il delegato confederale di Coldiretti Cuneo Roberto Moncalvo -. In un momento di crisi come quello che si è venuto a creare  non è responsabile continuare ad importare dall’estero. I caseifici che lo hanno fatto devono essere esclusi da eventuali aiuti regionali destinati alla filiera lattiero-casearia”. Coldiretti chiede infine che l’Assessore Protopapa prenda una posizione netta verso quei caseifici “che hanno immotivatamente abbassato il prezzo del latte ai produttori".

 

Il servizio su La Fedeltà di mercoledì 20 maggio 2020