3 milioni per il Vallauri di Fossano

foto di repertorio

Oltre 3 milioni di euro per l'efficientamento energetico dell'istituto Vallauri di Fossano. Un finanziamento ottenuto dalla Regione per un importo complessivo di 4.367.100 euro definito dal presidente della Provincia Federico Borgna "Un altro ottimo risultato che va nella direzione della messa in sicurezza e dell’efficientamento energetico per le nostre scuole e che ci permette di proseguire con maggiore ottimismo molti progetti in corso volti a garantire ai ragazzi nuovi spazi belli, funzionali e sicuri”.
Si tratta dei fondi  per i lavori di adeguamento normativo e sismico e di efficientamento energetico dell’Istituto “Umberto I”, sezione associata dell’Ipa “Barbero” di Grinzane Cavour (1.157.100 euro) e dell’Itis “Vallauri” di Fossano (3.210.000 euro) che si vanno ad aggiungere a quelli per la costruzione del nuovo edificio scolastico dell’Itis “Rivoira” di Verzuolo (6.810.000 euro) ottenuti l’anno scorso per una somma complessiva di euro 11.177.100.  La notizia è arrivata in questi giorni dagli uffici regionali con la pubblicazione della determinazione che ammette a finanziamento gli interventi e che ora verrà trasmessa a Roma al ministero dell’Istruzione per l’adozione del decreto di attribuzione dei fondi già stanziati. Prosegue Borgna: “Per Grinzane Cavour e Fossano si tratta di due interventi inseriti nella programmazione nazionale del 2019 che si aggiungono a quello, molto consistente, per la realizzazione di un nuovo edificio destinato ad ospitare l’Istituto Tecnico  Rivoira di Verzuolo e per il quale si sta completando la progettazione esecutiva. Complessivamente arrivano in cassa finanziamenti per 11.177.100 euro. Un risultato eccellente, frutto della programmazione e del lavoro di squadra del consiglio provinciale, degli uffici e della consigliera delegata Milva Rinaudo che aveva seguito il dossier a suo tempo e che ci permetterà in questo momento difficile di avviare celermente i cantieri, dando una risposta concreta alle esigenze delle scuole interessate”.
“Nel mio ruolo di consigliera di territorio  – aggiunge Rosita Serra – non posso che ringraziare il presidente Borgna, la consigliera Rinaudo e l’ intero Consiglio provinciale per quanto assegnato a Fossano, risorse che diventano particolarmente utili ora che la scuola è chiamata alle nuove sfide post Covid 19”.