Piazza del cubo: i lavori non partono, il Comune straccia il contratto con la ditta

Scatta la risoluzione per "grave inadempimento". Il cantiere per la riqualificazione, mai iniziato, si sarebbe dovuto concludere a febbraio

Avrebbe dovuto terminare i lavori il 23 febbraio 2020. Ma non li ha mai iniziati. E così il Comune di Fossano ha deciso di stracciare il contratto per "grave inadempimento". L’appalto è quello della riqualificazione di piazza Vittorio Veneto. La ditta inadempiente è un’associazione temporanea di imprese: quella formata dalla Cantieri moderni di Pinerolo e dalla Geoverde System di Torino. La risoluzione del contratto è arrivata con determina del 26 maggio a firma del dirigente del Dipartimento tecnico Giovanni Previgliano.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 3 giugno