A Saluzzo apre l’antologica su Araldo Cavallera

Inaugurazione l'11 luglio. L'anteprima AVR 360 si arricchisce delle sculture in 3D

La mostra antologica “Solcando le onde del tempo” che il Comune di Saluzzo e la Fondazione Amleto Bertoni dedicano all’artista saluzzese Araldo Cavallera, sarà il primo nuovo evento espositivo della provincia di Cuneo ad aprire dopo il lockdown per il Coronavirus.
La rassegna, che doveva essere inaugurata lo scorso 7 marzo, aprirà al pubblico negli spazi espositivi della Castiglia di Saluzzo sabato 11 luglio.
Intanto lo studio associato Autorivari, che a inizio maggio aveva regalato agli organizzatori e al pubblico un assaggio virtuale della mostra con l’Anteprima AVR 360 visitabile all’indirizzo https://fondazionebertoni.it, ha completato l’inedita e innovativa visita virtuale che anticipa alcuni dei contenuti dell’antologica con la visualizzazione 3D delle sculture e l’aggiunta di altri contenuti integrativi, tra cui un registro degli ospiti a fine percorso, su cui ciascuno può lasciare un commento dopo la visita.
L’ingresso alla visita dell’AVR 360 è libero, l’orario di apertura illimitato. Per maggiori informazioni contattare i numeri 339.5422511, 0175.46710, 0175.43527, oppure scrivere a iat@comune.saluzzo.cn.it, info@fondazionebertoni.it, staff@autorivari.com.