37enne fossanese muore in un incidente sul lavoro

La tragedia questa mattina in un cantiere edile ad Alassio

foto d'archivio: un'ambulanza del 118

Un operaio fossanese di 37 anni, G. M., è morto questa mattina in un incidente sul lavoro ad Alassio. La tragedia si è consumata intorno alle 9,30 in un cantiere privato nella zona collinare della città ligure, dove si stavano svolgendo lavori di ristrutturazione di una villa.

Dipendente della ditta Edilvetta, stava facendo manovra con un trattorino con rimorchio che, per cause in corso di accertamento, si è ribaltato rovesciandosi addosso al conducente. Vani i tentativi di rianimazione della Croce bianca di Albenga intervenuta sul posto con i Vigili del fuoco per le operazioni di sollevamento e rimozione del mezzo, la Polizia di Stato, la Polizia municipale e l'Ispettorato del lavoro. Il cantiere è stato posto sotto sequestro dall'autorità giudiziaria.

In giornata è arrivata una nota del sindaco di Fossano, Dario Tallone, che esprime a nome di tutta l’Amministrazione comunale il proprio cordoglio per la scomparsa del giovane concittadino. "Ci troviamo purtroppo a piangere un’altra morte sul lavoro, una situazione profondamente ingiusta, che non dovrebbe mai verificarsi - scrive -. L’episodio verificatosi oggi ci spinge a ribadire ancora una volta la necessità di favorire la sicurezza sui posti di lavoro con azioni concrete. Alla famiglia e ai colleghi dell’uomo che ha perso la vita oggi vanno le condoglianze di tutta l’Amministrazione comunale, in attesa che le autorità preposte facciano luce sulle cause dell’accaduto".