A Genola l’operetta va in scena sotto un cielo di stelle

Lunedì 3 agosto Candide con “Easy opera”, ingresso libero

Foto di repertorio, concerto ai Battuti Bianchi

Una nuova proposta arriva sulla scena di Genola. Dopo il cinema sotto le stelle presentato lo scorso anno per la prima volta e i concerti ci sarà una serata dedicata all’operetta. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Genola in collaborazione con l’associazione culturale “La musica in testa” e la partecipazione del direttore Paolo Fiamingo che promuove, ormai da dieci anni, “Easy opera” (distillati di Teatro musicale), con l’intento di avvicinare al mondo della lirica tutti, in modo facile e piacevole. Lunedì 3 agosto alle 21 nell’accogliente location “Finestra sul castello” sotto un cielo di stelle andrà in scena “Candide”, operetta in due atti da un racconto di Voltaire, musica di Leonard Bernstein; personaggi e interpreti: Candide (Stefano Gambarino), Cunegonda (Francesca Lanza), La vecchia signora (Claudia De Pian), Pangloss (Oliviero Giorgiutti), narratore Pinuccio Bellone, direttore Paolo Fiamingo.
Il gruppo strumentale, ridotto, ma dai colori orchestrali, è formato da musicisti di comprovata esperienza, da giovani all’inizio della loro attività professionale, ma soprattutto da musicisti non professionisti che coltivano per diletto la loro passione. Flauto: Elio Paschetta, clarinetti: Sara Barroero, Caterina Mellano, fagotti: Elisa Blengini, Giovanni Garino, corno: Mattia Botto, tromba: Enrico Cavallera, trombone: Giancarlo Peano, arpa: Miriam Paschetta, timpani e percussioni: Tobia Fracchia, violino: Claudio Costamagna, viola: Antonio Floccari, violoncelli: Paolo Burlo, Celeste Casiraghi, contrabbasso: Simone Canaparo. L’ingresso è gratuito.