Più contagi, meno ricoveri, stabili le terapie intensive

Il bollettino Covid in Piemonte e in Granda. A Fossano 12 casi positivi tutti in quarantena a domicilio

Covid 19 Foto Di Fusion Medical Animation Su Unsplash02
Foto di Fusion Medical Animation - Unsplash

Erano 1.456 in Piemonte e 87 in provincia di Cuneo nell’ultimo aggiornamento pre-vacanze de “la Fedeltà (il 28 luglio). Oggi sono rispettivamente 1.672 e 139. Sta in queste cifre l’aumento dei residenti attualmente positivi. Numeri ancora bassi, relativamente sotto controllo, ma in crescita rispetto a una tendenza che fino a fine luglio era stata invece costantemente in calo. Contagi di ritorno dalle vacanze o focolai accesi in loco (come quello della casa famiglia di Saluzzo), non hanno prodotto sin qui, per fortuna, un aumento equivalente di ricoveri che, al contrario, restano a quote molto basse.
Alla data di martedì 25 agosto, infatti, sono 6 i posti letto occupati in terapia intensiva (1 solo in più del del 28 luglio), mentre i casi di ospedalizzazione sono 79 (57 in meno). Contenuto anche l’incremento dei decessi: 16 in un mese in tutto il Piemonte, nessuno in Granda che resta ferma a 398. Sembra evidente il segno di un diverso identikit, se non del virus, delle persone contagiate, ora di età molto più bassa.
Cresce invece il numero di persone in isolamento domiciliare (1.057 contro i 660 di un mese fa) mentre i tamponi sono saliti a 564 mila, circa 74 mila in dall’ultima rilevazione. Continua a salire infine il numero dei guariti che adesso sono 26.625 (+586): un numero che in provincia di Cuneo è di 2.522 (+86). Il bollettino quotidiano dell’Unità di crisi della Regione informa, inoltre, che altri 530 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia, e in attesa dell’esito del secondo.
L’incremento dei contagi ha riguardato anche Fossano, che alla rilevazione del 28 luglio presentava soltanto 1 positivo contro i 12 di oggi. Lo dice la mappa, suddivisa per Comuni, della Regione Piemonte, nell’ultimo aggiornamento di lunedì 24 agosto alle 18,30. Secondo i dati in possesso del Comune, sarebbero tutti in quarantena presso il proprio domicilio e dunque non gravi o addirittura asintomatici. Tre di loro sono in fase di negativizzazione. Sette sono stranieri. Una ventina gli isolamenti fiduciari.

Nel Fossanese è risalita anche Marene (da 1 a 5) e presentano casi di contagio (1 a testa) Trinità e Villafalletto che erano a quota 0. L’inversione di tendenza è registrata anche da Medicinsieme, lo studio medico associato che ha in cura 25 mila mutuati a Fossano e Oltrestura e che nella settimana dal 10 al agosto ha rilevato un’impennata di isolamenti (persone in quarantena bloccate dal Sisp), saliti a quota 27. La buona notizia è che non ci sono stati ricoveri, mentre cresce il numero di “casi sospetti” monitorati a domicilio dai medici: 5 nella settimana dal 10 al 16, ma sarebbero ulteriormente in aumento. La settimana di ferragosto, infine, ha fatto registrare anche 4 nuove guarigioni.
Tra i Comuni della Granda soltanto due presentano numeri superiori a Fossano. Sono Saluzzo con 21 e Alba con 15. Gli altri sono sotto la decina. Ma la mappa dei Comuni Covid-free tende ad assottigliarsi, essendo passata da 220 a 206. All’aggiornamento di lunedì 24 agosto, Bra e Santa Vittoria d’Alba contano 6 casi, Savigliano 5, Cuneo e Sinio 4, Paesana 3, Demonte, Busca, Revello, Manta, Pagno, Castelnuovo di Ceva, Cherasco 2, mentre altri 22 sono a 1. Allargando lo sguardo al resto del Piemonte spiccano i numeri di Torino (155, + 50 in un mese), Vercelli 74 (+61), Novara 64 (+43). Sopra la decina ci sono anche Omegna (16), Asti (13), Premosello Chiovenda (12), Alessandria e Borgolavezzaro (11).