Da Levaldigi a Monaco con Air Dolomiti (VIDEO)

presentazione volo levaldigi monaco

Cinque voli la settimana da e per Monaco di Baviera. Ecco la grande novità dell’aeroporto di Levaldigi, scalo cuneese che con questa nuova tratta “è più vicina al resto del mondo”, come è stato ribadito più volte nella conferenza stampa di presentazione.

A scegliere l’aeroporto di Cuneo è stata Air Dolomiti, compagnia italiana che fa parte del gruppo Lufthansa e che ha visto nel nostro “piccolo scalo” una “grande opportunità – ha spiegato il presidente e Ceo di Air Dolomiti Joerg Eberhart -. Qui ci sono possibilità per i viaggi di lavoro e anche per il turismo. C’è una rete stradale e ferroviaria, è una zona di comodo accesso. Ecco perché abbiamo scelto di puntare su Cuneo. Con i voli da qui ampliamo il nostro panel di offerta sull’hub di Monaco di Baviera dal quale ogni giorno partono oltre 200 aeromobili per più di 140 destinazioni differenti”. La programmazione dei voli va dal lunedì al venerdì: ogni giorno ci sarà un volo andata/ritorno per Monaco.
“Questa per noi è l’offerta minima – continua Eberhart -. Solo così possiamo realmente diventare un’opportunità per chi viaggia e uno strumento utile per l’hub tedesco. Se le cose andranno bene potremo anche implementare ulteriormente i voli, magari aggiungendone il sabato o la domenica, o ancora programmandone più d’uno al giorno”. Per tutti i voli la compagnia offre tariffe a partire da 109 euro andata e ritorno tasse e supplementi inclusi. Per incoraggiare una ripresa quanto più rapida degli spostamenti, Air Dolomiti vuole agevolare i passeggeri proponendo elastiche condizioni di rebooking: con un supplemento di 70 euro sarà infatti possibile effettuare modifiche anche per le tariffe Economy Light e Business Saver.
“Il progetto di collegare l’aeroporto di Cuneo con un hub internazionale come Monaco di Baviera è frutto di un lungo lavoro di squadra di cui è stato protagonista il tessuto economico imprenditoriale del nostro territorio- ha affermato Giuseppe Viriglio, presidente Geac Spa -. Cuneo ha creduto fortemente nell’aeroporto e ha capito la necessità strategica di dover ampliare gli orizzonti per poter decollare e allargare il suo raggio d’azione sul mondo intero. Ringraziamo Air Dolomiti e tutto il Gruppo Lufthansa per la fiducia riposta nel potenziale del nostro scalo. Questa nuova tratta sarà un banco di prova per l’aeroporto ma anche per il territorio che ora può sfruttare maggiormente le sue risorse imprenditoriali e turistiche”.
A dare il benvenuto al presidente di Air Dolomiti c’era anche Amilcare Merlo, uno degli imprenditori che ha creduto fortemente e ha investito molto nell’aeroporto di Levaldigi, che ha voluto nascesse e ha fatto in modo non morisse quando le cose non andavano bene. “Questo è un giorno da segnare sul calendario – ha detto -. Un risultato ottenuto grazie all’idea di pochi imprenditori affiancati dalla Camera di Commercio di Cuneo che anni fa hanno sognato di avere un piccolo aeroporto agile e tecnologico, necessario per lo sviluppo del territorio, in affiancamento e non in collisione con lo scalo principale della regione. Da oggi i nostri traguardi si spostano: in un momento di grandi incertezze come questo l’aeroporto deve assumere ancora di più una posizione strategica in particolare per l’incoming. Le nostre vallate e le langhe pullulano di belle strutture che già ospitano molti amici tedeschi. Questa rotta faciliterà l’aumento di tale flusso. Non solo, abbiamo grandi e piccole aziende che lavorano con e per industrie tedesche e uno scalo comodo può dare vita a nuove collaborazioni”.