Passaggio di testimone all’Unpli: Ugo Magnaldi di Faule sostituisce Lorenzo Buratto

Nel direttivo anche il cerverese Gianni Rinero e il fossanese Luciano Cavallo

Il neo presidente dell'Unpli provinciale Ugo Magnaldi (in centro) alla Fiera del porro Cervere

Cervere è stata la città che ha visto il passaggio di testimone ai vertici dell’Unpli provinciale, l’Unione della Pro loco della Granda. Lorenzo Buratto cede la poltrona a Ugo Magnaldi presidente della Pro loco di Faule che viene affiancato dal neo direttivo composto anche dal cerverese Gianni Rinero presidente della Pro loco Amici di Cervere e dal fossanese Luciano Cavallo. Consiglieri anche: Monica Barale (Cavallotta, frazione di Savigliano), Alice Bianco (Priola), Alberto Bruno (Moiola), Mario Chiabrando (Revello), Walter Rovella (Monchiero) e Marco Vallati (Pianfei); Ivana Bodello (Pro loco Melle) è confermata alla segreteria; per il collegio dei probiviri: Giuliano Degiovanni (Rossana), Michelino Mantello (Monasterolo di Savigliano) e Giovanni Ponso (Marmora).
Il nuovo Consiglio provinciale resterà in carica fino al 2024.
Il santalbanese Lorenzo Buratto non esce di scena, anzi il suo sguardo volge al regionale e al nazionale dove è in corsa nella carica di consigliere.
La Granda con le sue 250 Pro loco è sicuramente a livello regionale e anche nazionale una delle province con il maggior numero di associazioni iscritte all’Unpli. In Regione la supera solo la provincia di Torino che ne conta circa 270, con grande distacco seguono Alessandria (150), Novara (80), Biella (50), Verbano (40), Vercelli (40).

Articolo su la Fedeltà in edicola mercoledì 9 settembre