Al santuario di Sant’Anna con i pompieri

Il Motoclub cuneese dei Vigili del fuoco ha organizzato un raduno dedicato ai centauri: tanti i partecipanti

Al santuario di Sant'Anna di Vinadio il raduno organizzato dal Motoclub dei pompieri di Cuneo

Per un giorno non hanno viaggiato sui mezzi con cui portano abitualmente soccorso. Lo scorso 12 settembre, si è svolto il secondo Motoraduno organizzato dal Motoclub cuneese dei Vigili del fuoco. Tanti i partecipanti – pompieri e non solo – che hanno raggiunto il santuario di Sant’Anna di Vinadio, in valle Stura.

Il ritrovo era nel piazzale davanti alla sede del Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Cuneo. Dopo la colazione offerta da Orso bianco dolciaria e caffè Fantino, i centauri hanno sfilato nel centro di Cuneo, scortati da agenti di Polizia locale ("Li ringraziamo", dicono gli organizzatori). Di qui il viaggio è proseguito verso il santuario di Sant’Anna, dove i partecipanti sono stati accolti dal suo rettore, don Beppe Panero, e dal sindaco di Vinadio, Angelo Giverso. Sono state benedette le moto; in seguito si è pranzato con la polenta preparata dai vigili del fuoco in pensione.

Le quote di partecipazione versate dai centauri vengono destinate a un intervento di restyling per il santuario. Gli organizzatori ringraziano “Mec industria alimentare carni, «Cit ma bel», Galfrè moto, Bianco vini, Molino Borgo San Dalmazzo, Borio macchina agricole, panetteria pasticceria Galfrè, Venchi cioccolato”.