Fossano e la Granda dicono Sì al taglio dei parlamentari

Percentuali attorno al 70%. Il picco a Sant’Albano con l’80%

Referendum Risultati Provincia Di Cuneo

Sette italiani su dieci hanno detto Sì al taglio dei parlamentari. È il risultato che emerge, in modo piuttosto omogeneo, dal referendum costituzionale del 20-21 settembre. Il loro voto costringerà il Parlamento, alla prossima tornata elettorale, a dimagrire di 230 deputati e 115 senatori. In base ai nuovi collegi, scenderà anche il numero dei rappresentanti della Granda. Ora sono 8, scenderanno di circa un terzo.
A Fossano gli elettori per il Sì sono stati il 69,13%, un dato in linea con quello nazionale (69,6%). Nel dettaglio, 7.033 favorevoli, 3.140 contrari e 51 voti non validi, per un totale di 10.260 elettori su 18.574 aventi diritto.
In termini percentuali, tra le “sette sorelle”, i Sì sono stati di più soltanto a Bra (71,94%). Alba si è “fermata” al 68,16, Mondovì al 67,63, Cuneo al 66,95, Savigliano al 66,86, Saluzzo al 66,84.
La media della provincia Granda (247 Comuni) è ancora più elevata, 71,10%, superiore a quella delle altre province piemontesi che oscillano dal 67,15% di Torino al 70,48% di Vercelli.
Tra i Comuni del Fossanese spicca il risultato di Sant’Albano, dove i Sì hanno toccato l’80,99%. Nell’ordine, seguono Cervere (77,68%) Trinità (76,33%), Vottignasco (74,91%) Bene Vagienna (73,62%), Salmour (72,46%), Villafalletto (71,75%) e Centallo (71,71%). Sotto il 70% ci sono soltanto Genola e Marene, curiosamente con la stessa percentuale (69,94%).
Nella Granda, i soli Comuni in controtendenza sono stati quelli di Briga Alta, Albaretto Torre e Pezzolo Valle Uzzone dove ha vinto (di misura) il No. A Sambuco e Stroppo è finita pari.
Trattandosi di referendum costituzionale, l’esito sarebbe stato valido anche senza quorum. Ma gli elettori hanno comunque superato la soglia del 50%: in Italia (53,84%), in Piemonte (51,55%), in provincia di Cuneo (54,83%) e nella maggior parte dei suoi 247 Comuni. Alla percentuale ha contribuito, almeno in parte, il traino delle elezioni Amministrative, che ha interessato 19 Comuni, nessuno nel Fossanese.