Fiori (e una mozione) per il segretario Roberta Pezzini che lascia Sant’Albano

La minoranza mette in discussione una dichiarazione del segretario comunale che li invitava a non invadere le competenze di ufficio

“Richiamo i consiglieri di minoranza a rispettare i ruoli del responsabile e dei dirigenti a non invadere le loro competenze di ufficio. Ricordo che metterle in dubbio è una violazione, è come dire che sono degli incapaci se non peggio. Vi raccomando di stare attenti all’articolo 78 del Testo unico”. Appellandosi a questa dichiarazione del segretario comunale Roberta Pezzini esplicitata nel Consiglio comunale dell’11 giugno scorso, il gruppo di minoranza nella seduta di Consiglio di mercoledì 23 settembre ha presentato una mozione d’ordine “per richiamare alle conseguenze che una tale dichiarazione avrebbe potuto avere sulla democrazia in questo Comune se i destinatari delle accuse non conoscessero la Legge dello Stato sufficientemente bene per poterle mettere in discussione”. I consiglieri di minoranza nel richiamare i fatti sottolineano che “Non possono accettare l’affermazione/minaccia: ‘vi raccomando di stare attenti all’articolo 78 del Testo unico’. Ritengono opportuno rammentare al signor sindaco e al segretario comunale che, ai sensi dell’art. 42 del Tuel, questo Consiglio è organo di controllo politico-amministrativo e che le sue competenze comprendono il rendiconto, i bilanci annuali e pluriennali e le relative variazioni... , chiedono al signor sindaco che, in qualità di presidente di questo Consiglio, faccia rispettare la legge dello Stato da chiunque vi partecipi e, soprattutto, da chi, per il ruolo istituzionale che ricopre, dovrebbe garantirne il rispetto nel nostro Comune. Rammentano, infine, come proprio a causa di una violazione dell’art. 78 del Tuel, lo stesso sindaco e lo stesso segretario comunale dovettero proporre l’annullamento in autotutela della Deliberazione n. 4/2018”.
La mozione non è stata accolta né dal sindaco, né dai consiglieri di maggioranza. Con questa mozione si chiude amaramente l’esperienza della dottoressa Pezzini nel Comune di Sant’Albano.
Durante il Consiglio, all’unanimità, infatti è stato approvato lo scioglimento della convenzione per lo svolgimento in forma associata del servizio di Segreteria. Il sindaco Giorgio Bozzano nel ringraziare la dottoressa per la professionalità e serietà con cui ha svolto il suo servizio le ha consegnato una targa e un mazzo di fiori. “Ho messo a disposizione del Comune e dell’interesse pubblico la mia professionalità per consentire al Comune di funzionare al meglio. Mi spiace chiudere così il mio servizio”.