Covid-19, “Basta telecronache sui contagi”

L'appello del sindaco di Bene Vagienna: "I dati sulla piattaforma a cui abbiamo accesso non sono aggiornati"

Claudio Ambrogio:

Non alimentate il terrore di essere contagiati dal coronavirus, che molte persone hanno, con la telecronaca quotidiana del numero dei positivi. Queste telecronache non servono a nulla”. Così Claudio Ambrogio, sindaco di Bene Vagienna, in un messaggio-audio rivolto ai giornalisti locali.

Il primo cittadino denuncia inoltre anomalie nei dati riportati sulla piattaforma dedicata al coronavirus a cui hanno accesso i sindaci: “Sul sito per lo stesso cittadino leggo «primo tampone positivo» e «Attualmente positivo: no»: non si sa che cosa voglia dire. C’è gente che risulta in isolamento fiduciario da luglio: il dato non è stato aggiornato. Altre persone sono ufficialmente in isolamento fiduciario, ma non sanno di esserlo perché l’Asl non gliel’ha comunicato. C’è una tale confusione nelle Asl: il lavoro è decuplicato, le forze sono le stesse”.

I cronisti si servono, sempre per avere dati sui contagi, di un'altra piattaforma. Ma anche in questo caso i dati, denuncia Ambrogio, non sarebbero certi.