Tavola rotonda sulla “Fratelli tutti” a Fossano

Lunedì 19 ottobre, dalle 20:45, nella sala Brut e Bon

Fratelli Tutti

«Fratelli e sorelle, buonasera!»: così salutò tutti il neo-eletto Jorge Mario Bergoglio nella sera del 13 marzo 2013 dalla loggia vaticana. Ora diviene maggiormente evidente quella frase… soprattutto a chi si fosse fermato all’augurio «buonasera!», che si fondava sul legame tra fratelli e sorelle. Il testo di papa Francesco «Fratelli tutti» (FT) è un’Enciclica, ossia una lettera circolare rivolta a tutti. Si tratta di un invito alla fraternità, quale dinamica da assumere decisamente: essa non è tanto un ideale quanto un compito e appello agli uomini e donne di oggi affinché entrino in questa tensione costitutiva dell’umanità che oggi appare fragile.
La parabola del Samaritano (Vangelo di Luca 10,25-37) è il vero ingresso invitante a tale assunzione non nominale o ideale della fraternità (FT, nn.56-86). Dopo aver visto in una prima parte analitica le chiusure del mondo, è importante entrare nella buona notizia evangelica della fraternità. Il samaritano si affianca, giunge «vicino» all’uomo, «verso di lui», e mostra la comune umanità di quell’uomo che è un nemico, ma ancor più profondamente un fratello. La «compassione» provata dal samaritano lo rende «prossimo»: così egli vive il gesto materno del versare le viscere (v. 33) e raggiunge i traumi (v. 34) dell’altro. Questa è l’apertura proposta da Gesù, cui la parabola invita ad avvicinarci nella vita ordinaria.

Invito alla partecipazione
Lunedì 19 ottobre alle 20.45, parroci e diaconi della città invitano a partecipare all’incontro di presentazione dell’Enciclica alla Sala “Brut e Bun” in P.za Dompé 13 a Fossano (la serata è promossa dalla diocesi di Fossano insieme all’Atrio dei Gentili e all’Azione cattolica, con il patrocinio del Comune). Tre voci ci offriranno alcune chiavi di lettura del messaggio sulla fraternità – la sorella più fragile della libertà e dell’uguaglianza – potendo ascoltare e confrontarci… Interverranno: Adriano Favole (di Trinità, antropologo e docente all’Università di Torino), Wilma Lusso (fossanese, operatrice diocesana e regionale della Caritas) e Duccio Chiapello (cuneese residente a Fossano, professore al Liceo “Ancina”). Gli interventi e il dibattito saranno ripresi e poi proposti sul Canale youtube della diocesi, fruibili in tre parti (insieme al materiale proposto dai relatori) anche per la ripresa personale o di gruppo. Un anno fa papa Francesco propose il Sinodo per l’Amazzonia e anche nella nostra città fu offerta un’occasione di riflessione; oggi – anche nell’ottica del nostro Sinodo fra le due diocesi di Fossano e Cuneo – possiamo riprendere questi fili che costituiscono il tessuto dell’«amicizia sociale» (evocata 14 volte in FT).

 

Scarica la locandina della serata