In Piemonte i nuovi positivi sono quasi 4.900, un contagiato ogni 4 tamponi

A livello nazionale il Piemonte è la seconda regione per numero di contagi, dopo la Lombardia

Bollettino Contagi

Rimangono preoccupanti i numeri dell’epidemia Covid-19 in Piemonte. Li snocciola quotidianamente il Bollettino rilasciato dall’unità di crisi della Regione Piemonte. I casi di persone positive di oggi, venerdì 6 novembre, sono stati 4.878 (un balzo in avanti significativo, ieri erano cresciuti di 3.171), grazie soprattutto ai tamponi che sono ben 21.288 (4.300 più di ieri), un record; la percentuale dei positivi sui tamponi è del 22,9% (quasi un contagiato ogni 4 tamponi fatti), le persone con sintomi sono 6 ogni dieci positivi, 188 i contagiati ogni 10 mila abitanti. A livello nazionale il Piemonte è la seconda regione per numero di contagi, dopo la Lombardia.
I decessi di persone positive al Coronavirus di oggi sono 29 (ieri erano state 39), per un totale da inizio pandemia di 4.520 (438 in provincia di Cuneo).
La pressione sul sistema ospedaliero continua ad essere molto forte: crescono ancora i posti occupati da malati Covid-19 in terapia intensiva, ora sono 268 (+19 rispetto a ieri); dieci giorni fa, martedì 27 ottobre, erano 121, meno della metà, e rappresentano il 44% di tutti i posti disponibili nei reparti di terapia intensiva del Piemonte. Il ministero della Salute indica il 30% dei posti disponibili come soglia critica, oltre la quale rallenta l’assistenza degli altri pazienti ricoverati (in seguito a problemi cardiaci, incidenti stradali, ecc.).
I ricoveri ospedalieri sono 3.871 (+173 rispetto a ieri), le persone in isolamento domiciliare 43.777 (+3.750).
Tutti dati che raccontano di una curva epidemica ancora in forte crescita e che sembra giustificare la collocazione del Piemonte tra le zone rosse.
Di seguito la tabella riassuntiva dei dati al 6 novembre.