Centallo, Gruppo Alpini: Livio Giacoma passa la mano dopo 38 anni

Lascia l’incarico di capogruppo che ricopriva dal 1982. Eletto il nuovo direttivo. Il capogruppo verrà scelto nella prima riunione

Centallo gruppo Alpini
Centallo, Gruppo Alpini. Livio Giacoma è in secondo in basso da sinistra

Cambio della guardia in vista nel gruppo Alpini di Centallo. Dopo 38 anni, infatti, Livio Giacoma ha deciso di lasciare la carica di capogruppo. Il nome di chi gli succederà non è ancora noto. Sarà uno dei componenti del nuovo direttivo che è stato eletto nella tornata elettorale di sabato 17 e domenica 18 ottobre nella sede Ana di via San Michele. Hanno votato poco più della metà dei 64 tesserati. Ognuno aveva la possibilità di indicare sei nomi. Il maggior numero di preferenze è andato a Mario Monasterolo (18), seguito da Giuseppe Lussi (16), Sebastiano Perrone (15), Secondo Ambrogio (13), Silvio Beccaria (13), Giovanni Becchio (11), Enrico Daniele (6), Silvio Barale (5). Del gruppo dei 9 fa parte anche Livio Giacoma (13 preferenze) che resterà nella squadra, ma in posizione un po’ più defilata. “Lascio l’incarico di capogruppo per i troppi impegni - conferma Giacoma, che i centallesi conoscono per la sua dedizione multiforme al mondo del volontariato, dall’ensemble Checco Bossi al Cinema parrocchiale -, ma continuerò volentieri a dare una mano”. Artigliere alpino nel Gruppo Aosta (anni 1968-1969), è stato il quinto capogruppo in una storia che, pur con qualche piccola pausa, è ormai quasi centenaria. Il primo fu nel 1923 Giovanni Martina, che lo guidò fino al 1958; il secondo Angelo Sereno (che fa tuttora parte dei 64 tesserati) fino al 1972; il terzo Filippo Favole fino al 1975; il quarto Luigi Origlia fino al 1981. “Tanti anni e belle soddisfazioni - racconta oggi -. La più grande quando accogliemmo a Centallo gli Chasseurs Alpins di Cannes, nel 1992. Ma non posso dimenticare anche le trasferte alle Adunate Alpine, a partire da quella di Cuneo, e gli innumerevoli altri eventi organizzati in paese, in collaborazione con il Comune le altre Associazioni. Ringrazio per l’appoggio e la collaborazione i tanti soci che mi hanno affiancato in questi anni: Oreste Rosso e Giovanni Oberto (purtroppo ora deceduti), e il gruppo che mi ha affiancato fino a oggi con Angelo Sereno, Enrico Daniele, Mario Monasterolo, Angelo Brignone, Silvio Alladio, Giuseppe Abbà, Pino Gerbaudo, Vico Ribero, Francesco Silvestro, Beppe Lussi”. Nella prima riunione del nuovo direttivo verranno assegnate le cariche ed eletto il capogruppo con mandato triennale. La data è ancora da fissare e dipende dall’evoluzione della pandemia.

Su "la Fedeltà" di mercoledì 4 novembre