Esperienze in giallo: vince il segnalibro d’oro il milanese Papi

I quattro finalisti di Esperienze in Giallo 2020 con il presidente di giuria Sinigaglia

E' Daniele Giovanni Papi, milanese docente universitario, il vincitore del "segnalibro d’oro" di Esperienze in giallo, il concorso letterario made in Fossano dedicato a racconti di trama gialla o noir. Il suo "9134+2" è stato giudicato il migliore tra i quattro finalisti ed ha ottenuto il primo premio. La giuria, ha spiegato il suo presidente Alberto Sinigaglia, ha scelto questo racconto per “la scrittura garbata e sovente ironica, al servizio di una trama classica, secondo le regole dei gialli attualmente di successo; il finale che abilmente si fa gioco delle prime ipotesi investigative senza scompigliare la razionalità lineare del racconto".
Il testo è stato pubblicato nel volume “Giallo Virale” insieme agli altri tre racconti finalisti di questa ventitreesima edizione: Dalla casa di Emma di Valentino Eugeni, Kanun di Luca Bettega, Non fidarti di nessuno di Giovanni Melappioni. La raccolta contiene come appendice il testo teatrale "Killer Story" di Luca Di Franco, vincitore del concorso Folle d’autore promosso dall’associazione fossanese Corte dei Folli che da sempre collabora con Esperienze in Giallo.

Servizio completo su La Fedeltà di mercoledì 18 novembre