Lutto a Fossano per la morte di padre Angelo Colla (AGGIORNATO)

Celebrò le sue messe in quota sulle vette più alte delle nostre montagne. I funerali sabato 5 dicembre, in Cattedrale

Padre Angelo messa in quota
Padre Angelo in una messa ai piedi del Monviso

Lutto nella diocesi di Fossano e nella Comunità dei Frati cappuccini per la morte di padre Angelo Colla. Aveva 82 anni. Era ricoverato a Mondovì dopo essere risultato positivo al Covid, negli ultimi giorni le sue condizioni erano peggiorate. Molto conosciuto nel Fossanese, padre Angelo era originario di Santo Stefano Belbo. Grande la sua passione per la montagna, le camminate, la natura. Ha spesso celebrato messa in quota, sulle vette più alte delle nostre montagne, da dove faceva risuonare ancor più forte il suo "pace e bene", saluto e augurio che donava ad ogni persona che avvicinava. Era anche appassionato di arte e di bricolage, tanto da aver allestito nel convento di Fossano un piccolo laboratorio di restauro.
I Cappuccini ne annunciano la morte con queste parole: "Ha scalato la vetta più alta, salendo alla Casa del Padre fra’ Angelo Colla, sacerdote cappuccino" e lo ricordano con un verso del Salmo 121 "Alzo gli occhi verso i monti, da dove mi verrà l'aiuto? Il mio aiuto viene dal Signore, che ha fatto cielo e terra!".
I funerali vengono celebrati sabato 5 dicembre, alle ore 10, nella Cattedrale di Fossano. "Invitiamo tutti a pregare il rosario nella propria casa nella giornata di venerdì 4 dicembre - scrivono i frati -. Grazie di cuore a quanti, non potendo essere fisicamente presenti, parteciperanno con la preghiera e le opere di carità".