Sequestrati prodotti non in regola

Controlli delle Fiamme gialle di Cuneo e Fossano in attività commerciali di Ceva e Savigliano

La Guardia di finanza sequestra prodotti non in regola

Nelle scorse settimane, i finanzieri del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Cuneo e della Tenenza di Fossano hanno intensificato “i servizi di controllo economico del territorio, con specifiche attività rivolte al contrasto della commercializzazione di prodotti privi dei dati tecnici e delle istruzioni per l’utilizzo”. In alcune attività gestiti da cittadini cinesi a Ceva e Savigliano, sono stati sequestrati circa 700 prodotti - giocattoli, accessori per la scuola, orologi, accessori di abbigliamento, prodotti per la telefonia, lampadine ed oggetti di bigiotteria - privi delle informazioni che dovrebbero riportare secondo quanto prevede il Codice del consumo. In particolare, ricordano le Fiamme gialle, sui prodotti in vendita devono comparire, scritte in italiano, informazioni che consentano all’acquirente “l’identificazione del produttore, dell’eventuale importatore e del Paese d’origine se extra Ue”; devono inoltre essere riportate “la descrizione delle proprietà funzionali nonché la natura e/o le caratteristiche del prodotto, le precauzioni da porre in essere durante l’utilizzo e la destinazione d’uso, al fine di consentirne la fruizione in sicurezza ed evitare eventuali pericoli derivanti da un uso improprio”. Per gli esercenti i cui prodotti non rispettavano queste norme, potrebbero scattare sanzioni fino a 50mila euro.