Tre serate online per imparare il catechismo “digitale”

Occorre iscriversi entro mercoledì 13 gennaio compilando un form online

Catechesi Digitale Corso

Gli Uffici Catechistici delle diocesi di Cuneo e di Fossano propongono tre incontri di formazione sulla catechesi digitale per tutti i catechisti. “Fad, Call, Zoom, Meet… Sembrano i nomi di quattro personaggi dell’Antico Testamento. In realtà non hanno nulla di antico (e nemmeno di biblico) ma sono novità importanti per le nostre attività di catechesi e possono aiutarci in questo periodo di cambiamenti. Il corso rappresenta un primo approccio al mondo digitale per imparare ad orientarci in esso – si legge nella lettera che invita ad iscriversi - e scoprire quali risorse e prospettive può offrire a chi svolge un servizio nell'ambito dell'annuncio del Vangelo e della catechesi ai ragazzi e alle famiglie”.
Il minicorso si articola in tre serate di formazione a distanza - mercoledì 20 gennaio, martedì 26 gennaio e martedì 2 febbraio – dalle 20,30 alle 22,30. A guidarli è Massimo Benedetti, formatore e co-fondatore dell’Associazione culturale Bottega Miller di Vercelli. Gli obiettivi: fornire alcune indicazioni di fondo su come analizzare e definire cos’è la comunicazione digitale e chi sono i soggetti dei nostri incontri, i cosiddetti nativi digitali; progettare un percorso di catechesi utilizzando tecniche e metodi di comunicazione digitale; esplorare e conoscere gli strumenti più utili (a partire dalla piattaforma zoom).
“È un primo approccio al mondo del digitale – scrivono don Gabriele Mecca e Nives Gribaudo, direttori in solidum degli Uffici Catechistici -. Certamente non esaustivo, ma piuttosto un assaggio di una prospettiva nuova per la quale siamo invitati a formarci. Tre incontri, tra teoria e pratica, di circa due ore l’uno che si potranno frequentare comodamente da casa. Sarà sufficiente disporre di una connessione internet, un computer con webcam, un blocco appunti, una biro e tanta voglia di mettersi in gioco!”.

Occorre iscriversi (la quota è di 15 euro) entro e non oltre mercoledì 13 gennaio (e comunque fino a esaurimento posti disponibili – max 40 partecipanti). Non saranno accettate iscrizioni per telefono o via e-mail, ma solo online a questo link.