Covid, la provincia di Cuneo oggi sfonda la soglia dei 30mila casi da inizio pandemia

La percentuale di positivi sui tamponi è del 5,7% in leggero aumento rispetto a quella di giovedì scorso

Coronavirus Medici
foto dal sito Regione Piemonte

Oggi, domenica 17 gennaio, gli 8.643 tamponi eseguiti in Piemonte hanno fatto emergere 495 nuovi casi di positivi al Covid-19 (6 su 10 manifestano sintomi) che costituiscono il 5,7% dei tamponi, percentuale in leggero aumento rispetto a quella di giovedì scorso. Il totale dei casi positivi, secondo l’odierno bollettino diramato dall’Unità di crisi della Regione, diventa quindi 216.788 (terza regione in Italia in termini assoluti dopo Lombardia e Veneto). La provincia di Cuneo sfonda la soglia dei 30mila casi da inizio pandemia e, con 5.021 casi ogni 100mila abitanti, è la 2ª provincia in regione dopo quella di Asti; la media regionale di positivi in rapporto alla popolazione è di 4.901 su 100.000 abitanti, quella nazionale 3.945.
Tuttavia, a causa del basso numero di test effettuati in questo periodo, il confronto sui positivi individuati non è molto significativo. “Per quanto ‘ritardato’ – scrive nella sua analisi quotidiana Il Sole 24Ore - l’indicatore più affidabile sullo sviluppo del contagio è quello dei nuovi ingressi in terapia intensiva: ci restituisce una fotografia dell’epidemia risalente a 2-3 settimane prima, ma veritiera”. Ora, le terapie intensive del Piemonte ospitano oggi 164 pazienti: - 8 rispetto a giovedì 14 gennaio, ma da quel giorno sono stati registrati 40 nuovi ingressi; in discesa i ricoverati con sintomi che sono 2.460 (- 115) e le persone in isolamento domiciliare 12.359 (- 415).
I decessi però non si fermano: 101 in più da giovedì scorso, per un totale di 8.400 (958 in provincia di Cuneo).
Infine, sono 2.730 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid in Piemonte (a 2.084 è stata somministrata la prima dose, a 646 la seconda). Dall’inizio della campagna di vaccinazione si è quindi proceduto all’inoculazione di 106.918 dosi, corrispondenti all’86,4% delle 123.760 finora consegnate al Piemonte.