Sant’Albano, 850mila euro di investimenti in strade, illuminazione e scuole

Si riqualifica a costo zero l'impianto di riscaldamento del polo scolastico e del Municipio

È di 250mila euro l’entrata su cui punta l’Amministrazione comunale per gli investimenti del 2021. 100mila euro arrivano dal contributo del Ministero (raddoppiato rispetto allo scorso anno), altri 150mila euro da oneri di urbanizzazione (“Grazie all’ampliamento della ditta Dentis” specifica il sindaco Giorgio Bozzano). 100mila euro saranno destinati all’asfaltatura di via Roma e via Morozzo ed eventualmente di strade nelle frazioni Consovero e Dalmazzi; altri 100mila euro sono previsti per il 2° lotto di riqualificazione dell’illuminazione pubblica; gli ultimi 50mila euro servono per il cimitero dove saranno realizzati nuovi servizi igienici e un camminamento interno adeguato alla normativa Peba per l’abbattimento delle barriere architettoniche.
Ma l’intervento più corposo riguarda l’ottimizzazione e l’efficientamento energetico del polo scolastico dove, entro maggio o giugno, sarà sostituito l’impianto di riscaldamento con una caldaia unica a basso impatto ambientale. Un “pacchetto” di circa 600mila euro a costo pari a zero per il Comune. Come è possibile? “È la formula del ‘project financing’, il progetto cioè comprende sia la sostituzione della caldaia sia le spese di gestione - spiega il sindaco -: ci costerà circa 50mila euro l’anno per i prossimi 12 anni, ma questa è la stessa cifra che annualmente già versiamo per i costi del riscaldamento”.

Articolo su la Fedeltà in edicola mercoledì 27 gennaio