Covid, il bollettino settimanale: ricoveri sempre in calo, la Granda supera i mille morti

Il bollettino aggiornato al 2 febbraio. A Fossano 110 attualmente positivi

Report COVID 19 Piemonte 2 Febbraio

l Piemonte ha fatto registrare un nuovo calo di contagi, ricoveri ordinari e terapie intensive nella settimana appena passata. I primi (i nuovi contagiati) sono sotto quota mille da venerdì 29 gennaio e da sabato 30 inferiori al numero giornaliero dei guariti; i secondi (i ricoveri ordinari negli ospedali della regione) sono calati in sette giorni di altre 169 unità; i terzi (i ricoveri nei reparti di terapia intensiva) sono 11 in meno rispetto a martedì 26 gennaio. La curva ha continuato a scendere lentamente, ma la costanza del calo, che si ripete ormai da tempo, ha prodotto il passaggio in “zona gialla” da lunedì 1° febbraio, che dà un maggiore respiro alle attività economiche (bar e ristoranti) più penalizzate dalle chiusure. 

Anche questa volta, tuttavia, i numeri provvedono a ricordarci che la battaglia è tutt’altro che finita. E che il Covid non ha perso nulla della sua letalità. Proprio questa settimana, infatti, la provincia di Cuneo ha superato la barriera psicologica dei mille morti positivi al Covid. È accaduto mercoledì 27 gennaio e nel momento in cui scriviamo, martedì 2 febbraio, sono già 1.045, per una crescita settimanale molto alta, di 51 decessi, ben superiore a quella di due settimane fa, quando erano stati 19. In parallelo sono cresciuti corposamente anche i deceduti in Piemonte: +253 in sette giorni, per un totale che ora è di 8.895. La lenta discesa si conferma anche nel numero degli attualmente positivi a Fossano che, dato fornito dal Comune, sono 110 (5 in meno rispetto a sette giorni fa). Una settantina (in crescita) le persone in isolamento fiduciario.