La Fiera del Vitello Grasso e Expoflora si faranno

immagine di repertorio

“E’ il momento di rilanciare le manifestazioni. Ci abbiamo riflettuto a lungo con i colleghi di Giunta: di certo lasceremo in primo piano la sicurezza ma il nostro territorio ha bisogno di un segno, di un messaggio di speranza e soprattutto di occasioni di visibilità”. Così il sindaco di Fossano Dario Tallone spiega le due novità della settimana sul fronte degli eventi: contrariamente a quanto era stato detto nei giorni scorsi la Fiera del Vitello Grasso e Expoflora ci saranno.
L’edizione numero 93 dell’evento zootecnico per eccellenza del fossanese doveva svolgersi nel 2020, ma è stata annullata a causa della pandemia. La avremo di nuovo il 24 marzo quando, come da tradizione due mercoledì prima di Pasqua, i migliori capi verranno portati al Foro Boario, pronti per essere giudicati da una squadra di esperti.
I dettagli sull’organizzazione saranno forniti più avanti, anche in base ai decreti che saranno in vigore a marzo, “ma ci tenevamo davvero a fare la Fiera - commenta l’assessore Agricoltura e Attività Produttive Giacomo Pellegrino -. La zootecnia ha un valore enorme per il settore economico e produttivo del fossanese. Facciamo quanto possibile per sostenerlo”.
Stessa decisione, di speranza e di rilancio, è stata presa dalla Giunta per Expoflora: il mercato orto-floro-vivaistico è stato programmato per il fine settimana dell’8 e 9 maggio, rispettando il periodo tradizionale. Anche questo evento è organizzato dall’amministrazione comunale e ha sempre attirato un buon numero di visitatori ed espositori anche da fuori regione, in particolare dalla vicina Liguria. E’ ancora troppo presto per dire se ci saranno modifiche rispetto all’organizzazione degli anni scorsi, quando buona parte dell’esposizione era allestita nel parco cittadino di viale Alpi. Tutte le opzioni organizzative saranno valutate più avanti, in base all’andamento della pandemia e delle disposizioni in vigore. “Senza dubbio investiremo molto per garantire la sicurezza a tutti i partecipanti alle varie manifestazioni - assicurano ancora Tallone e Pellegrino -. Ma guardiamo avanti e lo facciamo con fiducia, dando occasioni di slancio alla nostra città”.