Bollettino Covid della settimana: Fossano è ancora sopra i 100 casi

In Piemonte si liberano altre 7 terapie intensive e 140 posti letto ordinari. Aumentano le persone in isolamento domiciliare

Report COVID 19 Piemonte 16 Febbraio

La variante inglese si sta diffondendo, anche in Italia, con grande rapidità. E apre una serie di interrogativi sull’efficacia delle attuali restrizioni, che una parte rilevante del mondo scientifico vorrebbe più stringenti, temendo nelle prossime settimane una nuova ondata di contagi, di ricoveri e di morti, e che il mondo economico, al contrario, considera già ora intollerabili, reclamando più aperture o, a scalare, ristori più consistenti o (perlomeno) decisioni chiare e programmate. In attesa degli eventi, il Piemonte ha superato la boa dei 15 giorni in “zona gialla” mantenendo pressapoco lo stesso trend che lo caratterizza ormai da inizio anno: quella di una lenta curva discendente, che - almeno per il momento - non si ferma, per quanto cominci a comparire qualche numero in controtendenza.

Anche questa settimana, nell’aggiornamento di martedì 16 febbraio, registriamo un calo dei ricoveri in terapia intensiva (141, -7 in sette giorni) e dei ricoveri ordinari (1900, -140). Il campanello d’allarme suona, per la seconda settimana di fila, con il numero di nuovi contagi superiore a quello dei guariti (la forbice è di 288 unità) e con l’incremento delle persone in isolamento domiciliare (+302), con una riduzione delle persone asintomatiche sui positivi (-9,9%) e un incremento dei nuovi contagi sui tamponi effettuati (+0,9%). Capitolo a parte merita quello dei decessi, sempre tanti, sicuramente troppi, pur in questa fase calante. In Piemonte ora sono 9.182 (+133 in una settimana), in provincia di Cuneo sono ormai vicino a quota 1.100 (1.095, +18 in sette giorni).

Una certa preoccupazione desta, inoltre, la diffusione del virus a Fossano, che conta 117 persone attualmente positive (e 71 in quarantene), secondo il dato fornito dal Comune. Il numero scende a 103 secondo la mappa regionale, che sconta probabilmente un leggero ritardo nella registrazione dei casi o un diverso conteggio delle persone in via di guarigione. La mappa è però anche l’unica possibile base di raffronto con gli altri Comuni e, in quest’ottica, la prendiamo a riferimento, per confermare la città degli Acaja al secondo posto per numero di contagi dietro a Cuneo con 109 (-7), ma davanti a Bra con 77 (-15), Alba con 88 (-5), Mondovì con 46 (-7), Savigliano con 31 (-4) e Saluzzo con 22 (+4).

Nell’hinterland fossanese Centallo conta 24 casi (+4), Genola 10 (+3), Sant’Albano 7 (-1), Bene Vagienna 6 (+2), Villafalletto 5 (-8), Cervere 5 (+1), Tarantasca 5 (+5), Trinità 3 (-3), Marene 3 (-4), Salmour 1 (+1), Vottignasco 0 (=), in un saliscendi che va avanti di settimana in settimana, senza fornirci grandi spunti di riflessione se non quello che il virus c’è e, purtroppo, continua a circolare anche alle nostre latitudini.

Covid 7 Giorni In Piemonte