Cinema e tv da casa – 07 tris

Notizie dal mondo

NOTIZIE DAL MONDO
di Paul Greengrass; con Tom Hanks, Neil Sandilands, Thomas Francis Murphy, Helena Zengel, Chukwudi Iwuji.
Arrivare a 64 anni, interpretare il primo film western di una lunga e splendida carriera e farlo come se si avesse da sempre indossato i panni del cow boy, beh, c’è da restare senza parole. Poi però pensiamo al fatto che Tom Hanks è stato volta a volta soldato con Spielberg (“Salvate il soldato Ryan”), pilota d’aereo con Clint Eastwood (“Sully”), naufrago con Zemeckis (“Castaway”), direttore di un quotidiano ancora con Spielberg (“The Post”) - e potremmo proseguire per ore ad elencare film e interpretazioni magistrali - ed ecco che tutto torna normale; già, perché semplicemente, Tom Hanks è un attore straordinario.
Western crepuscolare che senza rinunciare ad un grammo di suspense privilegia la riflessione all’azione “Notizie dal mondo” (presentato in sala negli Usa e direttamente su Netflix nel resto del mondo, in Italia dall’ 11 febbraio scorso), dopo “Captain Phillips - Attacco in mare aperto” (2013) vede nuovamente insieme il superlativo Hanks e Paul Greengrass, anch’egli all’esordio con il genere cinematografico americano per eccellenza.

Ex capitano dell’esercito confederato, Jefferson Kyle Kidd (Tom Hanks) gira le città del Texas con un’occupazione decisamente singolare, legge ad alta voce di fronte ad un pubblico pagante e analfabeta le “notizie dal mondo” pubblicate sui giornali americani, qualcosa a metà strada tra la rassegna stampa e il cantastorie. Ed è durante un trasferimento da un paesino all’altro che il capitano Kidd fa l’incontro di Cidada/Johanna, una bambina orfana di una famiglia di coloni tedeschi sterminata anni prima dai nativi Kiowa e poi adottata dalla tribù. Intenzionato a consegnare la bimba ad un avamposto dell’esercito affinché venga ricondotta dai propri parenti, Kidd sarà costretto ad accompagnare personalmente Johanna (Helena Zengel) da alcuni suoi zii nel Nord dello Stato attraversando con lei l’aspro e selvaggio Texas orientale. Va da sé che il viaggio sarà l’occasione per i due di conoscere e di conoscersi, il mite e probo Kidd e l’angelica e selvaggia Johanna, sfideranno insieme le insidie e le brutalità di un’America - di una parte di America - drammaticamente simile a quella odierna nel celebrare la forza bruta e l’oltraggio, la violenza e l’arbitrio a danno dei più deboli.
Deboli che non potranno che trovare buone ragioni per lottare insieme, e vincere.