Trinità, atto di vandalismo contro tutti i punti luce del parco Allea

Il sindaco ai cittadini: “Denunciate quando assistite ad atti contro il patrimonio comune”

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Con metodo e determinazione hanno divelto uno a uno tutti i punti luce del parco Allea, dalla camminata che scende dal castello Conti Costa a quelli che illuminano il laghetto.
L’atto di vandalismo a firma di ignoti è stato scoperto dal cantoniere che era passato per controllare l’area che sorge nel cuore del paese. “Le luci sono tutte, e dico tutte, divelte – dichiara indignata il sindaco Ernesta Zucco -. Hanno rotto le lampade lasciando i fili scoperti, e se qualche bambino passava di lì e li toccava?”.
Non è la prima volta che il parco è preso di mira dai vandali. Sono ancora presenti i segni di scritte sui giochi del bambini, le luci sono già state riparate altre volte, oltre a rifiuti spesso abbandonati nel parco.
“Abbiamo un polmone verde nel cuore del paese invidiabile – aggiunge il sindaco – sistemato nel tempo grazie ai contributi della Regione, della Fondazione Crf e del Comune. A chi ha compiuto questo gesto incivile ricordo che il Comune siamo tutti noi, anche voi che deturpate, e vi ricordo che i danni al territorio li paga tutta la comunità!".
Il sindaco rivolge un appello a tutti i cittadini: “Denunciate ogni volta che assistete a atti contro il patrimonio comune. Assicuro che non verrà divulgato il nome della persona che avvisa ma saranno resi noti coloro che insudiciano e deturpano perché comportamenti simili non sono più tollerabili”.