Cinema e tv da casa – 10 tris

Volevo nascondermi

Chiusi in casa come sardine dentro la scatoletta (ma poiché è da fare, lo si fa… ubbidienti e rispettosi delle regole) ma in trepidante attesa della riapertura di cinema e teatri, proseguiamo nel nostro percorso di segnalazione di quanto di buono e vedibile si può trovare sulle varie piattaforme. La settimana scorsa abbiamo suggerito due serie tv (“Tutta colpa di Freud”, e “Godfather of Harlem”) quest’oggi, per par condicio, torniamo a segnalare una manciata di film, e poiché com’è comprensibile le nuove uscite…scarseggiano, i suggerimenti saranno equamente divisi tra nuove visioni e possibili ri-visioni.

Il primo suggerimento è per “Volevo nascondermi” (disponibile in streaming su Rakuten tv, Chili, SkyCinema2, iTunes) ultimo film di Giorgio Diritti uscito in sala ad agosto 2020 ed ora, causa lockdown, approdato definitivamente sulle piattaforme. Biopic toccante ed intenso del pittore Antonio Ligabue, la pellicola si regge interamente sulle spalle di uno strepitoso Elio Germano che come sempre si dedica anima e corpo al proprio personaggio e grazie al quale ha meritatamente vinto l’Orso d’argento al Festival del Cinema 2020 di Berlino. Il film di Diritti ha inoltre vinto come Miglior film e Miglior fotografia anche l’edizione 2020 del Globo d’oro assegnato dall’Associazione Stampa Estera in Italia a conferma di quanto abbia ancora da dire e da dare il sessantatreenne regista bolognese che, non dimentichiamolo, esordì sedici anni fa con il film di ambientazione cuneese “Il vento fa il suo giro”. Per quanto riguarda le possibili ri-visioni suggeriamo due commedie di qualche tempo fa, simpaticamente scombiccherate ed uscite nello stesso anno (era il 1988) e che ebbero il merito, oltre a farci ridere e sorridere, di tracciare un solco presto seguito da altri autori.

una pallottola spuntata

“Una pallottola spuntata” di David Zucker (disponibile in streaming su Rakuten tv, Chili, Nowtv, iTunes) era una parodia dei film polizieschi duri e violenti del genere “ispettore Callaghan” con un Leslie Nielsen esilarante, il cui ruolo spalancherà anni dopo le porte a personaggi come Johnny English.

un pesce di nome Vanda

La terza e ultima segnalazione è per “Un pesce di nome Wanda”, una scoppiettante commedia corale dove è il gruppo che fa la differenza - Jamie Lee Curtis, Kevin Kline, John Cleese e soci sono semplicemente strepitosi - diretta da una vecchia volpe della commedia inglese come Charles Crichton. Le risate sono assicurate, buona visione.