Fondazione Crf verso il rinnovo di una parte del Comitato di indirizzo

Per i componenti designati da Fossano, Centallo, Cervere, Trinità e dalla Provincia

Crf Fossano

È tempo di bandi per la raccolta delle candidature per il rinnovo dei componenti del Comitato di indirizzo della Fondazione Cassa di risparmio di Fossano. Sei (su 16) sono infatti giunti a scadenza del mandato quinquennale. E dovranno essere confermati o sostituiti. Si tratta di Vanja Fassi (designata dal Comune di Fossano), Giuseppe Marengo (Centallo), Elda Bernardi (Cervere), Giuliano Cimeoni (Trinità), Maurizio Bergia (Provincia di Cuneo) e Gianni Menardi (cooptato). Non sono ancora a scadenza di mandato e restano pertanto in carica i consiglieri Silvana Boetti, Giovanni Bongiovanni, Cecilia Di Marco, Sergio Formento, Yvonne Fracassetti, Maria Mana, Viviana Moretti, Lauro Ezio Pelazza, Mario Saettone e Sergio Vizio. Ciò in forza di una (saggia) decisione presa in sede di revisione del testo statutario, che permette all’organo di avere continuità in quanto i propri componenti vengono nominati con scadenze scaglionate. Sono in scadenza anche il Consiglio di amministrazione e il Collegio sindacale (il cui mandato è quadriennale), nonché il presidente che sta concludendo il primo mandato. Formano il Cda i consiglieri Stefano Viglietta, Chiaffredo Rosso, Gian Franco Riorda, Bruno Olivero, Margherita Bergesio, Silvana Barberis, la vice presidente Federica Panero e il presidente Gianfranco Mondino. Il Collegio sindacale è invece composto dai sindaci Daniela Asteggiano e Mario Caramatti e dal presidente Michele Fruttero. Al nuovo Comitato di indirizzo, integrato con i sei componenti di fresca nomina, toccherà scegliere il presidente e il Cda. Sempre secondo lo Statuto della Fondazione, le designazioni devono tenere conto dei requisiti di onorabilità, professionalità e residenza.

Su "la Fedeltà" di mercoledì 10 marzo