Così le statue di via Santa Lucia rinascono

Furono colpite dai vandali: l'impegno della Protezione civile di Fossano e di due ditte stanno per restituirle intatte alla collettività

Volontari di Protezione civile e due aziende ripristinano le statue danneggiate

La cattiveria dei vandali, gratuita; la buona volontà di chi, sempre gratuitamente, s’impegna per la collettività. È compresa fra questi due estremi la vicenda delle statue di via Santa Lucia a Fossano. Statue che sono state danneggiate e che ora stanno per ritrovare il loro aspetto.

I danneggiamenti risalgono allo scorso febbraio. I vandali colpirono, decapitandole, due delle quattro statue che tengono compagnia alla piccola folla di fossanesi affezionati alla pista ciclo-pedonale di via Santa Lucia, un itinerario molto frequentato sia da chi vuol fare due passi godendosi la tranquillità della campagna, sia da chi pratica sport.

Le statue, che rappresentano le quattro stagioni dell’anno, sono state donate e fatte installare nel 2011 da Bima Assicurazione ed Eurofer Legno: e se l’impegno di queste due realtà locali costituisce un segno d’attenzione verso la collettività, è proprio l’affetto per la propria terra a scrivere il secondo capitolo della vicenda che riguarda le statue. Una delle teste abbattute è stata trovata nei pressi dalla statua cui apparteneva: i volontari della Protezione civile di Fossano l’hanno recuperata e fissata nella sua antica sede. Non finisce qui, anche perché mancava ancora una testa. Sempre i volontari della Protezione civile hanno coinvolto l’imprenditore di Sant’Albano Stura Max Favole, titolare della Favole srl, che si è recato sul posto, ha ricavato il calco della testa di un’altra statua ma simile a quella perduta e ha realizzato gratuitamente uno stampo ad hoc che permetta di ricostruire il manufatto colpito dai vandali. Quest’ultima operazione è stata affidata alla ditta Ermanno Cavallo, di Roata Chiusani nel comune di Centallo, che forgerà la testa ex novo con cemento e graniglia di marmo bianco di Carrara. Delle spese per il lavoro della ditta Cavallo si occupa ancora la Protezione civile di Fossano.

Da Paolo Bima, titolare di “Bima assicurazioni”, un “grazie” a quanti si stanno impegnando per il ripristino delle statue che la sua agenzia donò alla città.