Tangenziale: i cavalcavia da abbattere e ricostruire

Giù tutti i cavalcavia e cavalcaferrovia della tangenziale di Fossano: è quanto ha deciso Anas che ha da poco concluso le analisi e la progettazione per garantire maggior sicurezza al transito dei veicoli e soprattutto per far tornare la strada alla sua vocazione originaria, consentendo il passaggio anche ai mezzi pesanti che ora è interdetto, tranne nel breve tratto Boscehtti-Marene. Spiegano da Anas: "la progettazione è stata recentemente conclusa e prevede il consolidamento degli impalcati tramite compressione esterna. Al fine di mantenere invariata la distanza tra impalcato e suolo, saranno demolite e ricostruite solo le campate che sovrappassano le viabilità locali come strade e linea ferroviaria".
Sono 11 i cavalcavia da rifare, più due cavalcaferrovia. L'intervento costerà 60 milioni di euro. Entro fine aprile Anas consegnerà i lavori alla ditta appaltatrice.

I dettagli su La Fedeltà di mercoledì 31 marzo