Il Sinodo apre a un 5° tema, devono proporlo i fedeli…

L’emergenza Covid e nuove richieste giunte alla Segreteria spingono a ripensare il percorso

SINODO Cuneo e Fossano Logo

Un quinto tema per il Sinodo? Proposto dai fedeli! Ecco una novità che non era stata prevista in partenza, ma che è frutto del cammino fatto fin qui. La preparazione di un Sinodo per le diocesi di Cuneo e Fossano è stata avviata, con partenza in sordina e con la preghiera del 4 ottobre scorso nelle zone pastorali. Nel frattempo, la segreteria e il gruppo di studio, costituiti su mandato del vescovo, hanno creato un sito internet e canali social attraverso cui avviare il confronto e l’ascolto dei fedeli su quattro temi da affrontare poi nelle assemblee sinodali: cambiamenti, parrocchia, fede, prete. Sono temi parziali e appena abbozzati, ritenuti comunque capaci di dare la parola a tutti e di coinvolgere le comunità nella ricerca di un volto nuovo per la Chiesa locale, che sta nascendo dall’unione delle diocesi di Cuneo e di Fossano.
Dalla voce di singoli fedeli e di comunità stanno giungendo riflessioni, domande, proposte. C’è anche chi ritiene che non siano questi i temi decisivi per affrontare il momento presente. L’emergenza sanitaria ha contribuito a rimettere tutto in discussione anche per quanto riguarda la missione della Chiesa locale. Nuove domande e nuove prospettive si stanno riversando nelle menti e nei cuori di tanti fedeli e pastori. Ci sono inquietudini in più, ma anche speranze di vere conversioni in fatto di mentalità, di abitudini, di pratiche.
Ma serve confronto! Condivisione! Da dove partire? Il percorso sinodale può diventare un canale favorevole per raccogliere voci diverse e portare al discernimento comunitario. Fedeli e pastori, piccole e grandi comunità, singoli fedeli e gruppi hanno un’opportunità nel percorso sinodale, che è cammino di Chiesa, nella sinergia di vescovo e fedeli, di delegati sinodali scelti nelle comunità e dei tanti fedeli affezionati o, talvolta, dis-affezionati.

Proporre un quinto tema per il Sinodo tocca perciò ai fedeli! Su che cosa si deve confrontare l’assemblea sinodale? Quale tema deve portare sotto la luce della Parola di Dio e discernere con l’aiuto dello Spirito Santo? Non si tratta di un sondaggio di opinioni o di una campagna in favore di cause particolaristiche. Si tratta di cammino sinodale ossia di percorso che porta a convergere su un sentire comune, su interrogativi e speranze che non siano di pochi ma condivisibili da tutti. La ricerca del quinto tema sinodale dovrà portare a un filo conduttore, una sensibilità comune, un nodo da sciogliere e un legame possibile per rinnovare la passione per il Vangelo nella nostra chiesa locale. Dovrà offrire una pietra d’angolo per costruire la Chiesa di Cristo nel suo Spirito!
Attraverso il sito web del Sinodo ogni fedele può esprimere la propria proposta. Ma tocca soprattutto alle comunità parrocchiali, alle comunità religiose, ai gruppi e alle associazioni confrontarsi e offrire la propria proposta mediante i delegati sinodali. Spetterà poi all’assemblea di tutti i delegati sinodali, insieme al vescovo, discernere e offrire orientamenti per affrontare il tema emerso dall’ascolto dei fedeli.
Buon proseguimento a tutti nel cammino sinodale!

Don Giuseppe Pellegrino e la Segreteria per il Sinodo