Un giorno speciale, ogni giorno speciale!

Ci sono i giorni ordinari, feriali, i giorni “normali” della nostra vita, che scivolano via uno dopo l’altro e talvolta quasi ci sfuggono tra le dita, mentre distrattamente corriamo di qua e di là cercando di agguantare la vita. E poi ci sono i giorni straordinari, quelli che segnano una svolta o ci ricordano un momento significativo. Il giorno del matrimonio, il compleanno, il giorno della laurea o il primo giorno di un nuovo lavoro. Alcuni arrivano inaspettati, altri li prepariamo, li aspettiamo, li attendiamo con ansia e li viviamo in ogni attimo. Sono giorni speciali. Ma non rendono meno importanti gli altri, anzi, stanno lì a ricordarci che ogni giorno della nostra vita, ogni singolo istante, ogni momento, è unico e irripetibile e - a modo suo - “speciale”. Da qualche giorno è iniziato il mese mariano, tempo particolarmente intenso per la Chiesa che in questo periodo guarda con attenzione e devozione alla figura di Maria. Per la Chiesa fossanese questo mese speciale cade in un anno altrettanto straordinario, il 500° anniversario delle apparizioni della Vergine, Madre della Divina Provvidenza, a Bartolomeo Coppa. L’8 maggio e l’11 maggio ricorrono gli anniversari delle due apparizioni. Per chi crede, due giorni speciali che ci ricordano che ogni giorno lo è. Se da occasioni come queste imparassimo a trasformare e vivere ogni giorno in modo speciale e unico, probabilmente la nostra vita cambierebbe. Pare un dettaglio, ma la vita è fatta anche di dettagli. Capaci di dare svolte impensate. 500 anni fa Fossano viveva il dramma della peste, oggi tentiamo di rialzarci da un anno di pandemia. Oggi, come allora, abbiamo bisogno di alzare lo sguardo...