Passa dal Monviso solidale quasi il 10% della popolazione

I numeri del 2020. Sono stati 15.594 gli utenti seguiti. Si teme un nuovo incremento con la fine della pandemia

Piola Gianpiero 1
Giampiero Piola, presidente del Consorzio Monviso solidale

Sono stati 15.594 gli utenti seguiti dal Monviso solidale nel corso del 2020. Sono 288 in più dell’anno precedente e rappresentano il 9,24% della popolazione residente nei 56 Comuni del Consorzio socio-assistenziale che comprende Fossano e il suo circondario. Il 52,78% sono donne. Si tratta dei beneficiari - essenzialmente anziani, minori o disabili - dei servizi di assistenza forniti dall’Ente. Sono alcuni dei numeri forniti dal Consorzio all’assemblea dei sindaci che martedì 11 maggio si è riunita in videoconferenza per approvare il rendiconto consuntivo.

Quelli del 2020 sono i numeri di un anno peculiare, caratterizzato da alcuni incrementi di spesa, ma anche da qualche risparmio determinato dalla chiusura temporanea di servizi causa lockdown. Il risultato è stato un avanzo di amministrazione non vincolato di 205 mila euro. Pur inferiore alle aspettative, rappresenta un buon “cuscinetto” per ammortizzare le spese impreviste del 2021 che, come ha ricordato il presidente Gianpiero Piola, “non sarà un anno indolore”.