Il Concerto di Ferragosto dedicato ai “ragazzi delle stelle”

L’evento si è svolto nei giorni scorsi a Castelmagno, solo su invito. Va in onda in differita il 15 agosto, alle 12.45, su RaiTre

San Magno Santuario

Concerto di Ferragosto in differita e su invito. È la novità di quest’anno per la manifestazione che da quarant’anni si svolge tra le montagne del Cuneese il giorno di Ferragosto e che, per l’edizione 2021, approda al Santuario di Castelmagno, in alta valle Grana. La location individuata è stata scelta non solo per la bellezza dei luoghi, ma anche nel ricordo dei “ragazzi delle stelle” scomparsi proprio un anno fa, in un tragico incidente dopo una serata trascorsa a guardare le stelle cadenti poco sopra il Santuario.

Nella notte tra l’11 e il 12 agosto 2020, in un incidente tra i più gravi accaduti nella nostra provincia, morirono 5 ragazzi: i fratelli Elia e Nicolò Martini (14 e 17 anni) di San Sebastiano di Fossano, Camilla Bessone (15) e Samuele Gribaudo (14) di Cuneo, Marco Appendino (24) di Savigliano. In loro suffragio e memoria ieri sera è stata celebrata una messa nel Duomo di Cuneo. Sabato 14 agosto è in programma un’altra messa nella chiesa parrocchiale di frazione Chiotti a Castelmagno (dove i ragazzi trascorrevano le vacanze estive). Le vittime saranno ricordate anche giovedì 19 agosto, alle 11, alla messa solenne al Santuario di San Magno, nel giorno della festa patronale.

Il concerto, eseguito dall’orchestra Bruni, è stato registrato una decina di giorni fa, con partecipazione solo su invito (così come stabilito dalla Rai secondo le norme relative al divieto di assembramenti e sulla base delle disposizioni anti Covid-19, tuttora vigenti). Il 41° concerto di Ferragosto viene trasmesso in differita domenica 15 agosto alle 12,45 su RaiTre e RaiPlay.

Nel giorno di Ferragosto non sono previste altre attività presso il Santuario di San Magno. Per gli appassionati di musica ci sarà invece il tradizionale concerto di Ferragosto dei Lou Dalfin, che quest’anno si terrà eccezionalmente a Pradleves presso gli impianti sportivi, in attesa di tornare il prossimo anno sul sagrato del Santuario. Il concerto è a ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria (200 posti al massimo) sul sito www.occitamo.it