Parchimetri, arriverà “Easy park”

Sarà mantenuto anche il "vecchio" sistema per il pagamento della sosta nei posteggi blu

Parchimetro piazza Vittorio Veneto

Meglio “Easy park” di “Neos park”. E a Fossano potrebbe infine essere possibile usare entrambi i sistemi per il pagamento della sosta nei parcheggi blu. Questo, in estrema sintesi, quanto è emerso dal dibattito sui parchimetri durante il Consiglio comunale dello scorso 27 settembre.

Enzo Brizio del gruppo “Cento lampadine” ha presentato un’interrogazione con la quale chiede “se non sia possibile abbandonare il servizio di Neos park e diventare partner di Easy park con indubbi vantaggi per gli automobilisti fossanesi”. Vantaggi dovuti ad esempio al fatto che Easy park, a differenza del concorrente, è dotato di geolocalizzazione e pertanto “riconosce” autonomamente il luogo dove è stato parcheggiato il veicolo.

David Paesante, assessore all’Innovazione tecnologica, ha dato ragione a Brizio sui vantaggi offerti da Easy park. Ha però suggerito di mantenere anche Neos park, che ha il merito - apprezzato soprattutto dalla popolazione anziana - di poter essere ricaricato in due tabaccherie della città.