Gli artigiani della Granda protagonisti a “Linea Verde Start”

Sabato 9 ottobre alle ore 12 Confartigianato Cuneo da Federico Quaranta

Dalle montagne alle colline passando per lussureggianti e fertili pianure la provincia di Cuneo è ormai riconosciuta in tutta la sua bellezza. E tra gli scorci mozzafiato del territorio di Granda, brillano le eccellenze artigiane che sabato 9 ottobre alle ore 12 Federico Quaranta racconterà su Rai 1 nella puntata di “Linea Verde Start”.
Nelle mani degli uomini passa tutta intera la storia di una comunità” dice Quaranta concludendo la trasmissione e sono proprio quelle mani che hanno contribuito alla crescita economica della Granda.
La puntata di sabato fa parte di un’iniziativa della RAI in esclusiva con Confartigianato: per quattro settimane i telespettatori saranno accompagnati alla scoperta di Con queste parole il conduttore Federico Quaranta conclude la puntata di Linea Verde Start, il programma televisivo di Rai Uno, che andrà in onda sabato 9 ottobre alle ore 12,00, dedicato interamente all’artigianato cuneese e alle sue diverse declinazioni.
Quella di sabato 9 ottobre sarà la prima puntata di una serie di quattro appuntamenti realizzati dalla Rai in esclusiva con Confartigianato, per presentare le aziende artigiane italiane.
Tanti i testimoni delle eccellenze cuneesi. Dalla birra del birrificio Troll con sede a Vernante, comune noto anche per i caratteristici murales dedicati al famoso burattino Pinocchio, al castello di Serralunga d’Alba, da Dronero, per incontrare Paolo Cavanna, mugnaio, che insieme al fratello Fabrizio ha recuperato il quattrocentesco Molino della Riviera. Al ristorante Felicin di Roddi, per un gustoso piatto di tajarin al tartufo. Da Roccaforte Mondovì, dove ha sede l’azienda Pastorelli, produttrice di un particolare prosciutto crudo denominato “Presciutto” alla seicentesca Chiesa della Missione di Mondovì Piazza, per concludere il viaggio nel più dolce dei modi a Busca dalle sorelle Giorgia e Giuliana Fagiolo Peirano con i loro dolci al cioccolato, tra i quali spiccano i caratteristici “buschesi” dalla ricetta antica, risalente al loro bisnonno. Un connubio dunque tra eccellenze gastronomiche e paesaggistiche, biglietto da visita per chi voglia trascorrere del tempo alla scoperta della provincia Granda.
«Orgoglio, passione, manualità e genio sono le caratteristiche dell’artigianato cuneese e la vera forza delle nostre imprese – spiega Luca Crosetto presidente di Confartigianato Imprese Cuneo, il cui intervento conclude la puntata -. Imprese che perlopiù sono familiari e proseguono la tradizione dei loro predecessori. Con questa importante iniziativa Confartigianato, in collaborazione con la Rai, dà voce e visibilità al nostro mondo artigianale, così unico e valoroso nel creare eccellenze e nel mantenere vive e vitali storia e tradizioni della nostra terra».