Da Cuneo al Verbano per il recupero della cabina sul Mottarone (video)

L’elicottero impiegato è di stanza all’Aeroporto di Cuneo-Levaldigi

Ha preso il via dall’aeroporto di Cuneo-Levaldigi l’operazione dei vigili del fuoco, conclusasi alle ore 13 di oggi, per il recupero della cabina della funivia del Mottarone, in provincia di Verbania, precipitata lo scorso 23 maggio con il decesso di 14 persone.
L’elicottero utilizzato per le attività di recupero e trasporto a valle, come rendono noto gli stessi vigili del fuoco, è un S64 “Cochise” (Erikson Air Crane S-64) di stanza all’aeroporto di Cuneo Levaldigi coadiuvato dall’AW139 da Malpensa per i trasporti secondari.
Impegnati 35 vigili del fuoco, coordinati dal comandante Roberto Marchioni, tra specialisti in manovre su corda, piloti dei due velivoli, esperti motoristi di bordo e squadre ordinarie.
Prelevata nel punto dell’incidente, la cabina è stata depositata nel vicino campo sportivo di Gignese, da dove sarà trasferita via terra con un autoarticolato dei vigili del fuoco in un capannone individuato a Fondo Toce.