L’addio di Genola a Vanda Sola, volontaria a tutto tondo

Con il marito ha gestito per anni l’Edilmec; i funerali giovedì 2 dicembre alle 14,30 nella chiesa parrocchiale di Genola

Sola Vanda

Oggi nel firmamento si è spenta una stella. Vanda Sola in Cravero se ne è andata a 68 anni portata via da un tumore aggressivo in soli 40 giorni. Si è spenta all’Hospice di Busca dopo aver stretto la mano per l’ultima volta ai suoi amati Criss e Elena lasciando intorno a sé un grande vuoto. Perché Vanda era energia pura, amore incondizionato. Non c’è associazione in cui non fosse impegnata. Volontaria nella Protezione civile, alla Casa di riposo per spingere le carrozzine e portare a passeggio gli anziani, attiva nel Gruppo volontari del Comune, in prima fila nei Nonni vigili, da 40 anni donatrice dell’Avis, sempre presente a tutti i banchetti dell’Airc a distribuire azalee, cioccolatini..., al Banco alimentare. Insomma Vanda era la solidarietà fatta persona. E sempre col sorriso e sempre di buon umore.
Vanda prima di ritirarsi in pensione ha lavorato con il marito nell’azienda di famiglia Edilmec. Negli ultimi anni oltre a impegnarsi nel mondo del volontariato amava stare con i suoi amati nipoti.
Lascia il marito Lorenzo Cravero, i figli Cristiano con Gloria, Elena con Maurizio e gli adorati nipoti Alice, Tommaso, Lorenzo e Lucrezia.
Mercoledì 1° dicembre alle 20 si recita il rosario in chiesa; i funerali vengono celebrati giovedì 2 dicembre alle 14,30 nella chiesa parrocchiale di Genola partendo dall’Hospice di Busca. Alla famiglia le più sentite e affettuose condoglianze da “la Fedeltà”.