A Centallo torna l’obbligo di mascherine anche all’aperto

Entrerà in vigore sabato 11 dicembre e vi resterà fino al 9 gennaio

Centallo, vista panoramica

Torna l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto. Il sindaco Giuseppe Chiavassa lo aveva annunciato nell’ultimo Consiglio comunale di lunedì 29 novembre in caso di aumento dei contagi. E siccome, nel frattempo, il numero di casi positivi ha toccato quota 25, a cui si aggiungono 60 quarantene e 2 classi scolastiche chiuse, il primo cittadino ha disposto la misura, che entrerà in vigore sabato 11 dicembre e vi resterà fino al 9 gennaio. Le motivazioni sono indicate nell’ordinanza, datata 9 dicembre, che parla di “incidenza dei casi di positività in crescita nel territorio del comune di Centallo e nella frazione Roata Chiusani”, prevede che “nel periodo natalizio e di fine anno possano verificarsi assembramenti, per ragioni correlate al momento, con difficoltà di garantire il distanziamento interpersonale” e stabilisce di conseguenza l’adozione del provvedimento, a fini cautelativi, “per evitare situazioni di pericolo per la salute pubblica”. L’obbligo di indossare la mascherina vale “all’interno del centro abitato di Centallo e delle frazioni Roata Chiusani, San Biagio e Boschetti, ovvero in ogni altra località del territorio comunale ove vi siano assembramenti di più di quattro persone non conviventi”. Sono esentati i bambini con meno di 6 anni, le persone con patologia o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, chi sta svolgendo attività sportiva purché mantenga la distanza interpersonale. Analoghe misure sono state adottate in questi giorni anche a Cuneo e Savigliano.