Lavori e collaudi al Villaggio sportivo… aspettando un nuovo gestore

Avviato il cantiere per il campo da calcio e rugby. Collaudati i campi da tennis e il tunnel per l’atletica. A giorni il bando per la concessione

Villaggio sportivo campo da calcio e rugby
Villaggio sportivo: il cartellone di inizio lavori davanti al cantiere del nuovo campo da calcio e rugby

Una recinzione  delimita il nuovo campo da calcio e da rugby che sorgerà al villaggio sportivo Santa Lucia tra l’area residenziale di via Andrietti, lo stabilimento Balocco, la piscina, il palazzetto e i campi da tennis coperti. È stata installata dall’impresa che ha vinto l’appalto (si chiama Acreide Consorzio Stabile e ha sede in provincia di Bologna) e rappresenta il primo segno tangibile di un cantiere che dovrebbe dotare il Villaggio di un nuovo impianto sportivo e saziare la “fame” di campi da calcio che la città ha dalla chiusura del Coniolo e del Vallauri.

Il cartellone posto all’ingresso dell’area recintata dice che i lavori sono iniziati il 15 ottobre e dovranno terminare, da contratto, dopo 214 giorni utili. Non sarà facile starci dentro per i problemi che oggi angustiano le imprese, tra prezzi alle stelle e difficoltà di approvvigionamento. Sta di fatto che, al momento, insieme con la recinzione, l’unico intervento apprezzabile è la pulizia del terreno da arbusti e sterpaglie. Senonché, dopo lo stop per un novembre troppo piovoso e le festività natalizie, i lavori sono ricominciati il 12 gennaio. Facendo gli scongiuri, dovrebbero protrarsi fino a luglio e chiudersi con la consegna di un campo con fondo sintetico: una maggiore spesa rispetto al progetto originario (le risorse verranno ricavate dal ribasso d’asta), che permetterà in futuro di risparmiare sulla manutenzione.

Sono invece stati collaudati da pochi giorni e sono (quasi) pronti per essere utilizzati il tunnel coperto per l’atletica leggera  e i due campi da tennis indoor. Insieme con la copertura della tribuna, fanno parte dell’intervento co-finanziato dalla Regione Piemonte che ora può dirsi finalmente ultimato.

Le nuove strutture (e, in prospettiva, anche il campo da calcio e rugby in costruzione) rientrano nel bando di gara che l’Amministrazione Tallone si accinge a predisporre (“è ormai questione di giorni” dice il sindaco Dario Tallone) per la gestione del Villaggio. L’avviso per manifestazione di interesse che il Comune aveva lanciato in estate si era chiuso senza domande. Il sindaco è convinto che il bando non avrà lo stesso esito. La concessione dovrebbe avere durata decennale, fissare un canone annuale a carico del concessionario e alcuni obblighi, come quello di risistemare l’area dei campi da tennis all’aperto e, ovviamente, garantire l’utilizzo degli impianti alle Società sportive fossanesi.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 19 gennaio