Un convegno su Gaetano Pagliari

Il Csi di Cuneo ricorda il suo storico presidente onorario: ingresso su invito

Domani (sabato 5 febbraio) alle ore 15.30, al Salone d’onore nel Comune di Cuneo, si svolge il convegno “Gaetano Pagliari, una vita tra sport e fede: l’eredità di un uomo buono”. L'iniziativa si deve al Centro sportivo italiano - Comitato territoriale di Cuneo, in occasione del primo anniversario della scomparsa di Gaetano Pagliari, che dello stesso Csi di Cuneo fu lo storico presidente onorario. L'ingresso è su invito.

All’appuntamento sono attesi Vittorio Bosio (presidente nazionale del Csi), don Alessio Albertini (assistente ecclesiastico nazionale del Csi), Mauro Tomatis (presidente del Csi - Comitato territoriale di Cuneo), don Gian Michele Gazzola (della diocesi di Cuneo). Modera Ezio Bernardi, direttore responsabile de “La Guida”.

In occasione dell’incontro sarà distribuita la pubblicazione “Gaetano Pagliari. Uomo buono, di profonda fede, paladino dello sport per tutti”. A seguire, alle ore 18, nella Cattedrale, Mons. Piero Delbosco, vescovo di Cuneo e di Fossano, celebrerà la messa nel primo anniversario della morte alla presenza di familiari, amici e conoscenti di Gaetano.

Gaetano Pagliari era nato a Torino il 4 gennaio 1931, figlio di Palmiro Pagliari e Ancella Busin. I genitori, durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale, si stabilirono inizialmente a Torino, prima di trasferirsi in pianta stabile a Cuneo. Dopo aver prestato servizio negli anni ’50 nella Marina militare, divenne figura di riferimento dello sport educativo e dell’impegno laico nell’Azione cattolica nella Chiesa cuneese. Ma il suo mondo era lo sport, o meglio tutte le iniziative mirate all’educazione tramite lo sport, in particolare all’interno del Centro sportivo italiano, dove divenne il paladino dello “sport per tutti”. Un lungo legame quello di Gaetano con il Csi, iniziato nel 1947, quando divenne uno dei primissimi tesserati dell’ente, nato solo due anni prima, nel 1945. La sua stretta collaborazione con il Csi di Cuneo prese ufficialmente avvio nel 1956, quando entrò a far parte del Consiglio provinciale in qualità di responsabile dell’attività ragazzi. Fu l’inizio di un percorso unico, quasi irripetibile, che portò Gaetano, il 3 marzo 1980, ad essere eletto presidente provinciale, incarico che mantenne fino al 1991. Nel 1994 il Csi ha insignito Pagliari del Discobolo d’Oro al merito Csi, massimo riconoscimento del Consiglio nazionale e nel 2016, quale presidente onorario del Csi di Cuneo, in una delle ultime apparizioni pubbliche, Gaetano ha ricevuto dalla Città di Cuneo il premio “Cuneo Vive lo Sport”.