“Partire”, una storia di migrazione e radici

Oggi (sabato 19 febbraio), all'Unitre di Fossano Yvonne Fracassetti presenta il libro che ha scritto con il fratello Alain

Yvonne Fracassetti, col fratello Alain, narra la storia della sua famiglia nel libro “Partire”, che sarà presentato all’Unitre sabato 19 febbraio. È la storia dell’emigrazione innanzitutto del padre, da un paese del Bergamasco verso la Francia, in cerca di una vita migliore, negli anni Venti del secolo scorso.

Certo, la storia è il simbolo di tante famiglie di migranti: popoli che vanno via dalla fame e dalla miseria e Paesi che li accolgono, ma, in questo caso, si parla di migranti che vogliono imparare a vivere come i popoli che li ospitano e ad integrarsi, a costo di dimenticare le loro radici, che saranno sepolte, ma non annientate. Infatti saranno i figli a rivendicare l’appartenenza al Paese d’origine e a volersene impadronire, ciascuno a modo proprio, riuscendo, in questo modo, a coltivare con grande orgoglio, una doppia identità: quella del Paese d’origine, l’Italia e quella della Francia, il Paese che li ha accolti.

È una storia singolare, narrata con rigore, ma anche con grande sensibilità, ricca di ricordi e di emozioni, sullo sfondo socio-storico di due Paesi: l’Italia e la Francia.

Appuntamento nell’aula magna Beppe Maiolino, alle 15,30.