Consulta delle Attività economiche, la priorità è la semplificazione burocratica

Il tema è stato al centro del primo incontro della Consulta

Consulta Attività Economiche 02 03 22

Semplificare la burocrazia nei rapporti tra il tessuto economico e gli uffici comunali. È stato questo il tema centrale della prima riunione operativa della Consulta delle Attività economiche di Fossano, martedì 22 febbraio.

La Consulta è presieduta da Clemente Malvino (Confartigianato di Fossano) e composta da Giacomo Pellegrino (vice sindaco), Tiziana Airaldi e Luca Avena (consiglieri di maggioranza), Francesca Crosetti (consigliera di minoranza), Stefano Gemello (rappresentante della minoranza), Corrado Bertello (Coldiretti), Marco Brandani (Confindustria), Mauro Giaccardi (Ascom), Fabrizio Bogliotti (In Fossano), Marcello Maggio (Cisl).

Il tema della semplificazione burocratica ha trovato piena condivisione tra gli esponenti dei comparti economici fossanesi, che hanno rimarcato come alcuni passaggi eccessivamente complessi rappresentino dei freni all’operatività e alla competitività delle imprese. Osservazioni e suggerimenti su cui ha concordato Giacomo Pellegrino, confermando la piena disponibilità del Comune e degli Uffici nel cercare di sviluppare procedure sempre più snelle e veloci.

Si è quindi fatto cenno al tema dei trasporti, delle infrastrutture e della viabilità evidenziando quanto potrebbe essere importante dotare Fossano di un casello autostradale in zona Tagliata.

I componenti della Consulta si sono inoltre confrontati sulle iniziative promozionali del tessuto economico fossanese, primi tra tutti i “mercati contadini”, e sulle manifestazioni di valorizzazione dell’artigianato e del commercio locale, con un accenno alla promozione di processi virtuosi di educazione alimentare partendo da attività da sviluppare con le scuole fossanesi. “Le attività del nostro tavolo di lavoro - commenta Malvino - sono fondamentali per fare sintesi tra i settori economici locali e instaurare un dialogo propositivo con l’Amministrazione comunale. Prioritario, nei prossimi mesi, sarà il potenziamento di azioni concrete a sostegno delle aziende fossanesi”.

Servizio su la Fedeltà di mercoledì 2 marzo 2022