Finalmente torna il motoraduno

Sabato 26 e domenica 27 marzo. In piazza Manfredi anche un maxischermo per seguire la messa che sarà celebrata in piazza d'Armi

immagine di repertorio

Sabato 26 e domenica 27 marzo: finalmente torna il Motoraduno di Fossano. L'edizione numero 39 doveva svolgersi nel 2020 ma lo scoppio della pandemia lo ha impedito. Ora, nell'ultimo weekend di stato di emergenza, l'appuntamento simbolo di "inizio stagione" per i centauri si può finalmente svolgere.
Un bel modo davvero per affacciarsi alla primavera e dare il bentornato agli eventi, "anche se ovviamente rimangono ancora in vigore tutta una serie di misure di sicurezza che faremo rispettare - hanno sottolineato Gianni Mina e Renato Masante del Motoclub Fossano durante la conferenza stampa di presentazione -. La manifestazione è inserita nel calendario ufficiale della Federazione Motociclistica Italiana, per questo non potevamo cambiare data. Abbiamo trovato, come e più degli altri anni, enti, sponsor e volontari molto collaborativi e disponibili ad aiutarci. Li ringraziamo tutti".
Piazza Diaz, Viale Alpi e via Roma saranno, come da tradizione, il fulcro della manifestazione e ospiteranno gli appassionati che possono curiosare tra gli stand della case motociclistiche e dei marchi di abbigliamento e accessori; partecipare alle numerose iniziative e assistere agli eventi in programma.

Il taglio del nastro sarà sabato alle 15,30 in via Roma, seguito dalla sfilata di commemorazione al Cippo dei Motociclisti di Cussanio. Confermata anche la messa della domenica mattina, celebrata in piazza Diaz e - novità di quest'anno - trasmessa in diretta su un maxischermo che sarà allestito in piazzetta Manfredi. Non mancheranno l'intrattenimento musicale, il Food park, le esibizioni di free style, la mostra-scambio di auto moto cicli e ricambi d'epoca. A far da cornice i negozi aperti con una vendita speciale e sconti fino al 20%.
Per accedere alla manifestazione occorre essere in possesso del Green pass rafforzato.

I dettagli dell'evento su La Fedeltà di mercoledì 23 marzo